Ernia inguinale: sintomi, cause e rimedi

L’ernia inguinale è una malattia molto grave, che causa dolore e infiammazione. Le cause sono note, ma, al momento, non ci sono farmaci adeguati per affrontare questa malattia.

Ecco, allora, quali sono le cause e i sintomi di questo fenomeno, chi colpisce di più e quali sono i rimedi naturali per intervenire sul momento.

Cause dell’ernia inguinale

Le cause di questo tipo di ernia sono diverse. Prima di tutto, questa malattia coinvolge più gli uomini che le donne: il 70% degli uomini, infatti, ha la probabilità di sviluppare la malattia.

Questa, però, può colpire le donne anche in qualche caso. Non c’è un’età specifica in cui la malattia può colpire, ma la maggior parte dei casi si concentra su chi ha già subito un intervento chirurgico e/o è sedentario e di una certa età.

Il motivo per cui l’ernia inguinale colpisce soprattutto gli uomini starebbe nella conformazione dell’inguine, ricco di cellule nervose. La sedentarietà fa il resto, facendo fuoriuscire dalla sua “casa” parte dell’organo.

I fattori di rischio più comuni sono:

  • Debolezza congenita dovuta allo sviluppo del feto
  • Fisiologia della zona inguinale maschile
  • Strappi muscolari
  • Lavori pesanti in cui si sollevano pesi
  • Sovrappeso
  • Sedentarietà
  • Tosse cronica
  • Patologie

Sintomi dell’ernia inguinale

In molti, la malattia all’inizio è senza sintomi, però si vede. La fuoriuscita può arrivare a diventare una pallina. Questa diventa molto dolorosa, e, in qualche caso, la malattia può causare altre infezioni e complicazioni.

I sintomi più comuni dell’ernia inguinale sono:

  • Dolore addominale
  • Senso di pesantezza all’inguine
  • Gonfiore
  • Tumefazione
  • Bruciore
  • Senso di pressione

Purtroppo, al momento non esiste una cura che consenta alla parte fuoriuscita di “ritornare al suo posto”. L’unica soluzione è un intervento chirurgico. In compenso, sul momento, per sentire meno il dolore, si possono utilizzare per l’ernia inguinale rimedi naturali efficaci.

Rimedi naturali per l’ernia inguinale

La prima cosa da fare è di mettere una borsa del ghiaccio nella zona interessata. Con il ghiaccio, il dolore si riduce notevolmente. I rimedi della nonna sono ideali anche per prevenire questa malattia.

Tra le piante che aiutano sia a prevenire che a ridurre i sintomi, ci sono l’aloe vera e la camomilla.

L’aloe vera è ideale per prevenire i tumori e per combattere infezioni e batteri. Come la camomilla, anche questa pianta agisce per la corretta digestione e per calmare il sistema nervoso.

Insieme, le due piante agiscono in sinergia e si possono bere tranquillamente sotto forma di infuso.

Quando operare

Purtroppo, per rimuovere l’ernia inguinale si deve operare. In alternativa, ci si può tenere la fuoriuscita, ma le conseguenze nel tempo possono essere gravi. anche se, all’inizio, non ci sono problemi, con il tempo le conseguenze si sentono eccome!

Per evitare ulteriori complicazioni, anche in caso di ernia inguinale nella donna, l’intervento è fondamentale. Nell’attesa, si può indossare biancheria intima idonea per non avere fastidi.

In tutte le fasi, è bene essere seguiti non solo dal chirurgo, ma anche dal medico di famiglia. L’intervento permetterà di dire addio alla malattia.

Consigli

Per fortuna, ci sono cause dell’ernia inguinale che si possono prevenire. Per esempio, fare una corretta attività fisica è il primo modo per allontanare la malattia.

Anche una dieta con poca caffeina ed evitare gli alcolici aiutano. In più, una dieta ricca di fibre è consigliata sia per prevenire che per combattere la malattia. Ricorda che la malattia colpisce soprattutto gli anziani, segno che, anche a questa età, è necessario muoversi e tenersi in forma.

Dormire e mangiare bene sono i primi strumenti per il tuo benessere. Evita cibi troppo pesanti sullo stomaco o che rischiano di infiammarlo. Dopo cena, non metterti subito a letto, ma aspetta due ore.

Infine, cerca di scegliere abiti che si adattino davvero a te. Vestiti troppo stretti, purtroppo, alla lunga causano problemi anche per il fisico.

Ricorda di bere due tazze di aloe vera e camomilla al giorno e di allenarti costantemente per ridurre i sintomi dell’ernia inguinale, o per evitarla completamente!

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2018. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Potrebbe Interessarti

Loading...

Potrebbe Interessarti

#erniainguinale #salute #malattie #evoluzionecollettiva
22 Condivisioni

Leave a Reply