Come abbassare il colesterolo: rimedi naturali e consigli

Il colesterolo si crea nel tuo fegato e ha molte funzioni importanti, ad esempio aiuta a mantenere le pareti delle tue cellule flessibili ed è necessario per creare diversi ormoni steroidei quali: testosterone, estrogeni e cortisolo. Tuttavia, come qualsiasi altra sostanza nel corpo, se in eccesso o in difetto, crea problemi. Oggi ti spiego come abbassare il colesterolo grazie ai rimedi naturali.

Che cos’è il Colesterolo?

Essendo un grasso, il colesterolo viene trasportato da delle molecole chiamate lipoproteine che hanno la funzione specifica di trasportare i grassi e le vitamine liposolubili.

Diversi tipi di lipoproteine ​​hanno effetti diversi sulla salute, ad esempio, alti livelli di lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) causano depositi di colesterolo nelle pareti dei vasi sanguigni, che possono portare ad ictus, infarti e insufficienza renale.

Al contrario, la lipoproteina ad alta densità (HDL) aiuta a trasportare il colesterolo lontano dalle pareti dei vasi e aiuta a prevenire queste malattie.

Il fegato produce tanto Colesterolo quanto il corpo ne richiede, lo rielabora tramite la digestione di altri nutrienti, ma quando questa sostanza viene introdotta ad esempio con l’alimentazione, il fegato lavora di meno perché non deve produrlo, anzi a quel punto rilascia HDL, che protegge le arterie dalla formazione di placche aterosclerotiche e altri tipi di malattie cardiache. In altre parole, il colesterolo nella dieta ha solo una piccola influenza sulla quantità di colesterolo totale nel corpo, questo perché il fegato cambia la quantità di colesterolo che produce a seconda di quanto mangi. Quando il tuo corpo assorbe più colesterolo dalla tua dieta, ne produce meno nel fegato.

Purtroppo il colesterolo alto non da segnali. I sintomi sono veramente cosa rara. Per questo motivo occorre periodicamente farsi controllare. Occorre come sempre cercare di comprenderne le cause. La dieta non è l’unico motivo per cui compare. Molto spesso è dovuto da altre patologie o anche da una predisposizione genetica. Può dipendere dallo stress, dal fumo e anche dall’alcol. Proprio per questo motivo occorre parlarne con il medico perché in molti casi i rimedi naturali non sono sufficienti.

Rimedi naturali per abbassare il colesterolo

  1. Stile di vita sano

    Lo stile di vita per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo è molto importante. Devi infatti cercare di mantenerlo sano. Occorre un’alimentazione adeguata, niente fumo  e no al consumo eccessivo di alcolici e vita sedentaria, sicuramente influenzano positivamente lo stato e il tipo di colesterolo presente nel tuo organismo.

  2. Attenzione alla dieta

    Parlando nel dettaglio dell’alimentazione ricordati che esistono diversi alimenti che possono aiutarti ad abbassare il colesterolo in modo naturale. Tra questi troviamo l’olio d’oliva e quello di colza, frutta secca oleosa come le noci degli alberi, le mandorle, le noci, le noci pecan, le nocciole e gli anacardi. Potete integrare nella vostra alimentazione l’avocado e gli alimenti con alto contenuto di omega 3 come per esempio il salmone, le arachidi, i semi e le noci.

    Loading...
  3. Incrementa più fibra solubile

    La fibra solubile che nell’intestino viene digerita dai probiotici i quali riducono sensibilmente la presenza di lipoproteine nocive ( quelle che trasportano l’LDL) . Alcune delle migliori fonti di fibra solubile includono: fagioli, piselli, lenticchie, frutta, avena e cereali integrali.

  4. Allenati 30 minuti ogni giorno

    Anche l’esercizio fisico è un vantaggio per la salute del cuore: non solo migliora la forma fisica e aiuta a combattere l’obesità, ma riduce anche le LDL dannose e aumenta l’HDL benefico. 30 minuti di attività per almeno cinque giorni alla settimana sono sufficienti per abbassare il colesterolo totale e ridurre il rischio di malattie cardiache.

  5. Smetti di fumare

    Il fumo aumenta il rischio di malattie cardiache in diversi modi. Uno di questi è cambiando il modo in cui il corpo gestisce il colesterolo: le cellule immunitarie nei fumatori non sono in grado di restituire il colesterolo dalle pareti dei vasi al sangue per il trasporto al fegato, questo danno è correlato al catrame di tabacco, piuttosto che alla nicotina. Queste cellule immunitarie disfunzionali possono contribuire allo sviluppo più veloce delle arterie otturate nei fumatori. Fortunatamente smettere di fumare può invertire questi effetti dannosi.

  6. Non bere alcolici

    Mentre l’assunzione moderata di alcol riduce il rischio di malattie cardiache, troppo alcol danneggia il fegato e aumenta il rischio di dipendenza. Il limite consigliato è di due bicchieri di vino al giorno da consumare durante i pasti.

  7. Riso rosso fermentato

    Un vero toccasana per abbassare i livelli di colesterolo totale è il Riso Rosso Fermentato che è un alimento dietetico, utilizzato dalla notte dei tempi nella medicina tradizionale cinese. Si ricava dalla fermentazione del riso da cucina (Oryza sativa) tramite un lievito specifico: il Monascus Purpureus o appunto “lievito rosso”. Il Riso Rosso Fermentato deve il suo nome alla tipica colorazione che assume dopo la trasformazione derivata dall’opera del nostro amico fungo, il Monascus Purpureus.

    Ad oggi il riso rosso fermentato è molto conosciuto e apprezzato anche in occidente, dove viene consumato ormai comunemente sulle nostre tavole per far fronte alla piaga delle malattie causate dal colesterolo in eccesso.

    La sua azione effettiva viene espletata attraverso la fermentazione, procedimento durante il quale il riso si arricchisce di monacoline. Queste sostanze imitano fedelmente la struttura chimica e l’azione farmacologica della “lovastatina” (un farmaco di sintesi ) ma pare che siano più efficaci. Spesso viene associato al coenzima q10 che è un antiossidante capace di contrastare l’ossidazione del colesterolo cattivo (LDL), il principale nemico del sistema cardiocircolatorio.

    Il coenzima Q10 è una sostanza chimica alimentare che aiuta le cellule a produrre energia. È simile ad una vitamina, tranne per il fatto che il corpo può produrre il proprio Q10, prevenendo il deficit, ma non è chiaro se ciò previene anche le malattie cardiache.

Se sei preoccupato per i tuoi livelli di colesterolo, falli controllare dal medico tramite un semplice prelievo di sangue, da qualche anno è possibile effettuarlo anche in farmacia, l’importate in ogni caso è fare l’esame al mattino essendo a digiuno dalla sera del giorno prima.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2019. Tutti i diritti riservati.


Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Potrebbe Interessarti

Loading...

Potrebbe Interessarti

440 Condivisioni

Leave a Reply