Yoga: 10+2 posizioni di coppia

Che lo yoga sia un toccasana sia a livello fisico che mentale è risaputo. Praticare yoga con costanza aiuta a ridurre lo stress, ritrovare il baricentro delle proprie emozioni e riequilibrare il pensiero, oltre a tonificare e rinforzare la muscolatura. Ma che giovi anche alla vita di coppia è meno noto.

Lo yoga di coppia, detto anche Acro Yoga, nasce da un incontro tra questa antica disciplina, il massaggio thailandese e l’acrobatica,con posizioni frontali, dorsali, laterali ed invertite che i partner possono svolgere insieme, in modo complementare. Da quando è approdato nel nostro Paese nel 2010 dagli Stati Uniti, l’Acro Yoga ha conosciuto una massiccia diffusione. Sono molte ora le coppie che lo praticano regolarmente e ne riconoscono i benefici.

Conosciamo meglio quest’affascinante disciplina.

Benefici dello yoga di coppia

Condividere la pratica dello yoga con la propria dolce metà non è solo divertente e coinvolgente, ma apre nuovi orizzonti a livello di intesa reciproca.

A livello fisico, la pratica dello yoga di coppia prevede la sincronizzazione della respirazione e movimenti il più possibile contemporanei, prestando attenzione alla postura ed al controllo della muscolatura. 

Sul fronte psicologico, lo yoga di coppia aiuta a liberarsi delle sovrastrutture che rischiano di appesantire il rapporto per mettere a fuoco il fulcro del legame emotivo. Fare yoga insieme aiuta a:

  • incentivare l’unione mentale dei partner;
  • accrescere il tasso di complicità;
  • rafforzare la fiducia reciproca;
  • aumentare l’armonia di coppia;
  • ampliare la consapevolezza di sé e del proprio ruolo nella relazione;
  • congiungersi con l’animo del partner e comprendere appieno le sue esigenze;
  • ritrovare la stabilità, il supporto e la sicurezza nell’altro;
  • ravvivare la sfera sessuale.

Lo yoga per due dona consapevolezza del proprio corpo, abbattendo quell’inutile imbarazzo nel mostrarsi alla persona amata e riducendo l’ansia da prestazione. È di grande aiuto per migliorare l’unione fisica, con effetti positivi sulla resistenza e sulla durata dei rapporti sessuali.

Ma l’Acro Yoga non è un’esclusiva degli innamorati. Può essere praticato anche da amici, parenti e colleghi per aumentare la confidenza, rinforzare le relazioni amicali e favorire una più proficua collaborazione.

Yoga posizioni di coppia

1. Respirazione sincronizzata

Il modo migliore per iniziare questa esperienza a due è respirare all’unisono. Sedetevi a gambe incrociate e posizionatevi schiena contro schiena.Chiudete gli occhi, concentratevi sul ritmo del respiro del partner e cercate di adeguarvi.

2. Torsione in coppia

Seduti schiena contro schiena con le gambe incrociate, sincronizzate il respiro e ruotate il busto verso sinistra, dopodiché appoggiate il dorso della mano sinistra al vostro ginocchio destro e la mano destra al ginocchio del partner.

Loading...

3. Posizione della barca

Sedetevi a terra, ad una distanza tale da permettervi di afferrare i polsi l’uno dell’altro allungando le braccia. Piegate le gambe ed accostate le piante dei piedi a quelli del partner, dopodiché estendete e sollevate le gambe.

4. Allungamenti uno verso l’altro

Sedetevi uno di fronte all’altro con le gambe tese.Accostate le piante dei piedi a quelle del partner e sollevate le braccia. Protendendovi l’uno verso l’altro ed afferratevi le mani.

5. Posizione della testa ruotata verso il ginocchio

La posizione della testa ruotata verso il ginocchio, o Parivrtta Janu Sirsasana, si presta ad essere eseguita in coppia. Sedetevi uno accanto all’altro ed allungate rispettivamente la gamba destra e la gamba sinistra in modo che le piante dei piedi si tocchino. Posizionate il piede dell’altra gamba all’interno della coscia. Inclinatevi verso la gamba tesa ed abbassatevi fino ad appoggiare l’avambraccio a terra in corrispondenza della tibia. Sollevate l’altro braccio ed allungatevi fino a toccare il piede.

6. Movimento di ripple

Mettetevi seduti schiena contro schiena con le gambe incrociate. Uno dei due si flette in avanti fino ad accostare il petto alle gambe, mentre il partner segue il suo movimento inarcandosi all’indietro ed abbandonandosi sulla schiena del compagno.

7. Piegamento in avanti in piedi

Il piegamento in avanti in piedi, o Uttanasana, può essere eseguito in coppia. In piedi, schiena contro schiena, sollevate le braccia,contraete l’addome, piegate la schiena in avanti e portate le mani al pavimento. Cercate poi di afferrare le spalle del partner e guardatevi negli occhi a testa in giù.

8. Posizione del guerriero

In piedi, divaricate le gambe ponendo un piede a contatto con quello del partner. Ruotate l’altro piede verso l’esterno e flettete il ginocchio della gamba corrispondente fino a portare la coscia parallela a terra. Sollevate le braccia ed afferratevi il polso.

9. Posizione della panca

Posizionatevi a carponi ed allungate una gamba in modo che il vostro compagno, in piedi dietro di voi, afferri saldamente la caviglia.Sollevate anche l’altra gamba. Mantenete la posizione della panca cercando,entrambi, di non inarcare la schiena.

10. Posizione del re danzatore in due

Posizionatevi in piedi uno difronte all’altro. Sollevate un piede piegando il ginocchio, e mantenete la gamba di appoggio dritta e ben salda. Portate indietro la mano corrispondente alla gamba sollevata, afferrate il piede e sollevatelo più in alto che potete.Congiungete i palmi delle vostre mani ed aiutatevi a vicenda a mantenere l’equilibrio.

11. Front bird

Il partner è sdraiato in posizione supina, con le gambe piegate ed i piedi poggiati sulle ossa del vostro bacino, che fungeranno da punto di appoggio. Il partner vi solleva portando le gambe perpendicolari al pavimento. Con un po’ di pratica, dalla posizione del front bird si possono realizzare posizioni sempre più complesse ed acrobatiche.

12. Bow

Dalla sopraindicata posizione del front bird, il flyer in posizione della locusta flette lentamente le ginocchia, porta indietro le braccia e, con le mani, afferra saldamente le caviglie.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2019. Tutti i diritti riservati.


Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...
1 Condivisioni

Leave a Reply