Stress cronico: conseguenze, sintomi e rimedi naturali

Soffrire di stress cronico non è affatto piacevole, tale disturbo infatti può essere più o meno intenso in base a tanti fattori personali. Essere stressati non si tratta solo di avere il cattivo umore per qualche ora o per tutto il giorno, qui si parla anche di conseguenze a livello fisico da non sottovalutare! Quando si parla di stress viene fatta una differenza tra stress acuto e stress cronico. Prima però, diamo una definizione di stress.

L’ormone che porta allo stress è il cortisolo, prodotto dalle ghiandole surrenali. Dietro questa spiegazione semplicistica c’è in realtà una lunga reazione a catena dove il punto di partenza è il cervello che percepisce una situazione come pericolosa e un punto di arrivo dove si è stressati.

Lo stress lo percepiamo a livello mentale. I nervi sono a fior di pelle e il nostro cervello si mette in modo e lavora velocemente. Quando si è sotto stress però interviene anche il sistema simpatico che provoca eccitazione nel corpo, ecco che si sperimenta respirazione difficile batticuore, tensione muscolare etc. Il sistema parasimpatico però produce anche adrenalina e noradrenalina, due ormoni che aiutano a contrastare lo stress. E qui si arriva alla spiegazione di quali sono le differenze tra stress acuto e stress cronico.

Differenze tra stress acuto e stress cronico

Lo stress acuto è sano, ci aiuta ad affrontare le situazioni velocemente ed uscirne. Non necessariamente devono essere situazioni che ci mettono in pericolo di vita ma comunque situazioni di emergenza che richiedono un intervento tempestivo. Questo tipo di stress colpisce in modo improvviso ma è importante che ci sia.

C’è poi lo stress cronico, il protagonista dell’articolo di oggi. Si tratta di una forma molto più subdola, che permane per giorni e giorni anche quando non siamo realmente esposti a un qualche tipo di emergenza. Si è stressati per una lunga serie di motivi come per esempio un lavoro che non ci soddisfa, litigi continui in casa, preoccupazioni di vario genere… tutto questo porta a delle conseguenze che affrontiamo oggi.

Quando soffrite di stress cronico le giornate possono diventare anche tutte uguali. Ovvero come mettete piede fuori dal letto siete già infelici e pronti a chiudervi in voi stessi, reagendo male a ogni stimolo esterno. Si perché niente vi andrà bene, amici e colleghi possono diventare molto fastidiosi, così vale anche per i familiari. Le relazioni personali quindi tenderanno a sfumare e nel tempo potreste anche desiderare di non vedere più nessuno.

I rapporti di coppia, le amicizie di una vita, il lavoro… tutto può andare perduto. Occorre quindi trovare una soluzione, dato che altrimenti rimanete sul cammino dell’infelicità. Come detto precedentemente si deve necessariamente parlare anche di salute quando c’è lo zampino dello stress, quindi adesso passiamo subito alle conseguenze dovute dallo stress cronico.

Stress cronico: conseguenze

Corpo e mente devono funzionare bene, quindi curate il vostro organismo sotto ogni aspetto. Anche perché quando si parla di stress è il cervello a causare tutti i disturbi che fra poco andiamo a vedere. È stato scoperto che lo stress colpisce direttamente il sistema immunitario, quindi se tale barriera viene  compromessa è normale che un malessere prenda il sopravvento. Per cui febbre, tosse, raffreddore… possono durare anche per lunghi periodi, dove le terapie farmacologiche spesso servono a poco.

E’ chiaro comunque che prima di associare tutti i sintomi allo stress dovete parlare con il medico, così da capire se effettivamente è questo il motivo. Vediamo adesso le conseguenze dello stress cronico:

  • Insonnia. In genere l’insonnia è una delle prime conseguenze dello stress cronico. Tale disturbo ha più livelli, si parte dalla difficoltà iniziare a dormire fino ad arrivare a non chiudere occhio per tutta la notte, arrivando così a dover assumere dei sonniferi.
  • Mal di testa. Spesso uno stress cronico è accompagnato da un mal di testa ricorrente che, dopo tutte le dovute visite mediche, non ha portato a riscontrare alcun tipo di problema. L’unico modo per combatterlo quindi è ridurre lo stress.
  • Irritabilità. Qui è proprio il vostro carattere a essere modificato.  Siete irritabili con tutti e reagite male a qualsiasi frase che vi viene rivolta.
  • Vista. Anche gli occhi ne risentono, lo stress è collegato a il mal di testa come avete visto, il quale può portare a sua volta a stanchezza oculare, dolore, vista annebbiata etc.
  • Disturbi muscolari. L’apparato muscolare ne risente, addirittura oltre ad alcuni problemi fisici come il mal di testa, potete anche avvertire torcicollo più o meno intenso che può arrivare a protrarsi per mesi.
  • Gastrite. Riscontrata fin troppe volte nei soggetti affetti da stress cronico. I sintomi della gastrite sono vari, dal gonfiore addominale alla nausea, il bruciore di stomaco e la perdita di peso.
  • Obesità. Anche il cibo diventa un nemico, ma solo perché non ne facciamo un utilizzo corretto. Ovvero lo stress cronico può portarvi a mangiare spesso e tanto, cosa che inevitabilmente va a incidere sulla bilancia. Ovviamente non è una cosa fulminea, ma con un po’ di tempo potete arrivare a prendere molti chili.
  • Tic nervosi. Non meno spiacevoli sono i tic nervosi. Qui si apre un repertorio infinito. Sono davvero tanti i tic che possono prendere una persona, come per esempio scuotere la testa da una parte, stringere gli occhi in molto veloce, tossire, deglutire sempre etc.
Loading...

Le conseguenze di uno stress cronico si fanno sentire tanto a livello comportamentale. C’è la tendenza a lamentarsi sempre, a essere continuamente insoddisfatti delle “giornate troppo brevi” e delle cose che non si è riusciti a fare. Spesso si manifestano problemi di concentrazione e di attenzione.

Stress cronico, come si manifesta? Ecco i sintomi

Lo stress cronico si può manifestare con tanti sintomi diversi. Qui sotto vedete i principali, fate attenzione però a non relegare tutto quanto allo stress, arrivando così a ignorare problemi di salute che invece dovrebbero essere gestiti diversamente. Lo stress cronico si manifesta con: Problemi digestivi, torcicollo, mal di testa, spossatezza (fisica o mentale se non entrambe), insonnia, sudorazione eccessiva anche in casi di poca attività fisica, udito o vista peggiorati, nervosismo gola secca, vertigini, impotenza o altri disturbi sessuali, piedi freddi, dolori al petto, difficoltà a respirare, vista annebbiata etc.

Rimedi naturali per lo stress cronico

In caso di stress cronico potete provare a intervenire con una serie di rimedi naturali. Già dai primi impieghi potreste trarne beneficio ma comunque provatene più di uno per capire quale effettivamente fa al caso vostro.

  1. Tisane

    In caso di stress potete fare uso di piante dalle numerose proprietà benefiche. Queste vi possono aiutare a ottenere numerosi effetti positivi. Tra i rimedi consigliati vi sono: l’iperico (o erba di San Giovanni), la salvia, il dragoncello, la camomilla etc. Dovete solamente realizzare la tisana, scegliete una pianta e utilizzarla per la vostra ricetta.. Nel caso dell’iperico riduce lo stress e rilassa l’intero organismo. La salvia invece è principalmente antiossidante, rilassante e stimolante. Il dragoncello è perfetto contro i dolori muscolari e articolari ma funziona anche da anti-stress. Anche la camomilla è ottima in quanto migliora la digestione, ha un’azione calmante ed è antiossidante, inoltre vi aiuta contro l’insonnia.

  2. Meditazione

    La meditazione può darvi buoni risultati in caso di stress cronico. Prendetevi quindi del tempo tutti i giorni per praticarla. Una volta rilassati concentratevi sul vostro respiro. Il tempo che dedicate alla meditazione lo potete aumentare in maniera graduale. Per esempio cominciate con un solo minuto, passando poi a due (magari dopo un paio di giorni da cui avete cominciato) e così via. Mentre state meditando è importante mantenere la schiena in posizione dritta. Quindi sedetevi (fuori all’aperto come in casa) e cominciate. Grazie alla meditazione potete iniziare a sperimentare una condizione di tranquillità e lo stress man a mano va via.

  3. Yoga

    Lo yoga è indicato anche contro lo stress. A dirlo sono molti maestri yoga, esperimenti ma soprattutto lo confermano quelle persone che giorno dopo giorno con costanza praticano yoga. I benefici ottenuti dalla pratica costante di questa disciplina possono essere molti. Questa è una pratica utilizzata da millenni, utile per mente, corpo e spirito. Nello yoga dovete eseguire esercizi di respirazione, assumere posizioni note come Asana e concentrati in quello che fate. Con il tempo noterete i molti benefici riscontrati. Alcuni di questi sono: rafforzare il sistema immunitario, migliorare le funzioni celebrali, aumentare la salute del cuore, prevenire l’osteoporosi…. Quindi si rivela indicato per portarvi a trovare il giusto equilibrio con voi stessi. I motivi che vi possono spingere a seguire questo tipo di percorso spirituale sono vari. Tra questi naturalmente è presente anche lo stress cronico!

  4. Aromaterapia

    Potete usare gli oli essenziali per ridurre sia lo stress che l’ansia, gli attacchi di panico e non solo. Vi occorre un bruciatore di essenze, al quale dovete aggiungere una goccia di olio essenziale per ogni mq dell’ambiente. Ecco alcune essenze indicate: olio essenziale di menta piperita, di lavanda, di vaniglia e l’olio essenziale di cannella. Anche l’essenze ricavate dagli agrumi sono utilissime, tra queste vi suggeriamo quella all’arancio e al limone.

  5. Agopuntura

    Potete provare l’agopuntura, una tecnica alla quale si affidano già molti in cerca di una soluzione per lo stress cronico. Pensate che vi sono 650 punti circa di agopuntura, questi vengono stimolati da mani esperte (solo un medico specializzato in agopuntura può praticarla in Italia) portando così gli effetti benefici relativi alla zona del corpo trattata. L’agopuntura è molto antica, si parla infatti del II millennio prima della nascita di Cristo. È comunemente utilizzata Cina dove è appunto appartenente alla Medicina Tradizionale Cinese, in quanto tecnica terapeutica.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2019. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Potrebbe Interessarti

Loading...

Potrebbe Interessarti

111 Condivisioni

Leave a Reply