Sbrinare il frigo velocemente: consigli per tutti i modelli

Prima o poi tocca a tutti sbrinare il frigo! Una procedura necessaria anche se poco piacevole. Sbrinare il frigo è utile perché vi permette di ottenere più spazio e allo stesso tempo offre un maggior risparmio sulla bolletta. Ecco perché questa procedura viene fatta più di una volta.

Vediamo come sbrinare il frigo velocemente, trovate qui sotto alcuni consigli che potete sfruttare su tutti quanti i modelli, quindi per esempio quello della Samsung, Siemens, LG, Bosch e altri ancora….

Ecco come sbrinare il frigo velocemente: i nostri consigli

Per sbrinare il frigo il primo processo è sempre quello di staccare la spina, in questo modo però viene tolta l’alimentazione e quindi tutti gli alimenti appunto presenti nel frigo e nel freezer non possono essere conservati. Quando si decide di fare tale lavoro in genere ci sono due soluzioni.

La prima è quella di eseguire il processo quando c’è poco cibo nel frigorifero e sapete di consumarlo nel giro di pochissimo. La seconda opzione invece è quella di trasferire il tutto in borse termiche o altri tipi di contenitori che possono proteggere la vostra spesa mentre siete intenti allo sbrinamento del vostro elettrodomestico. Ora invece passiamo ai consigli pratici.

Due volte l’anno è meglio!

Se sbrinate il frigorifero almeno 2 volte, ecco che nel giro di 12 mesi vi siete tolti tante grane. Ovvero c’è meno lavoro da fare. Se conoscete qualcuno che è scrupoloso e tiene molto ai suoi elettrodomestici sicuramente non svolgerà questa operazione 1 volta sola in un anno. Fidatevi, maggiore è la cura che avete per i vostri elettrodomestici e più a lungo questi funzioneranno.

Evitate lo sbalzo termico improvviso

Di norma è buona abitudine dopo avere tolto la spina o averlo spento dal tasto aspettare un pochino di tempo. Ovvero il nostro consiglio è quello di aprire lo sportello ma lasciarlo semi-chiuso. In questo modo impiegate un po’ più di tempo ma fate abbassare la temperatura da sola, senza sbalzi termici improvvisi.

Loading...

Acqua bollente

Potete usare l’acqua bollente per facilitarvi il compito e avere così meno ghiaccio da togliere. Questo è un rimedio utilissimo e molto utilizzato, qui di seguito vi spiego come fare. Utilizzate una pentola grande e fate scaldare l’acqua. Quando comincia a bollire sarà pronta per l’uso. Sicuramente non entrerà dentro l’elettrodomestico, in tal caso aiutatevi con dei pentolini più piccoli dove spostare l’acqua.

Ovvero posizionate dei sottopentola nel freezer. Ora riempite i pentolini con l’acqua e dopo li potete introdurre all’interno. Il vapore caldo riduce il tempo di attesa che è lungo se non fate niente per accelerarlo.

Raschietto in plastica

Uno strumento che vi aiuta è sicuramente il classico raschietto. Uno oggetto che nasce appositamente per questo scopo. Sono comunque da utilizzare sui ripiani e le superfici e non sulla serpentina. Ricordatevi di non utilizzare troppa forza, serve un po’ di pressione ma non dovete impegnarvi troppo, il rischio infatti è di rovinare l’elettrodomestico. Il tempo e il calore vi permettono di allentare la presa del ghiaccio.

Bacinella

La bacinella è utile perché fa da contenitore per il ghiaccio. Specialmente quando ne avete molto è indicata per raccogliere anche i pezzi più grandi. Tenete con voi anche degli asciugamani per togliere l’acqua che inevitabilmente andrà per terra. Questo è appunto un altro consiglio che in molti mettono in pratica da anni e che gli semplifica la vita durante questo tipo di lavoro.

Aspira liquidi

Ci sono aspirapolveri che possono funzionare come aspira liquidi. Questo è utile se dovete appunto eliminare velocemente l’acqua e i relativi pezzetti di ghiaccio. Se non possedete tale strumento allora fate pure utilizzo degli asciugamani e della carta.

Acqua calda e bicarbonato

Fate uso di uno straccio pulito imbevuto di acqua calda. Lo impiegate per inumidire tutto il congelatore. Successivamente ripetete il procedimento ma questa volta nell’acqua calda unite il bicarbonato di sodio. Tale composto è utile per rimuovere per bene i residui di incrostazioni. Infine vi serve altra acqua per pulire nuovamente. Dopo asciugate il tutto con cura.

Funzione SuperFrost

I modelli migliori hanno delle funzioni aggiuntive. Tra queste è presente anche la modalità SuperFrost. Questa modalità vi permette di congelare a temperature maggiori così che il cibo si possa conservare per più tempo anche quando è fuori dall’elettrodomestico. Se avete quindi in previsione di fare questo tipo di lavoro, 24 ore prima attivate la funzione di cui vi abbiamo appena parlato.

Mettendo in pratica tutti questi consigli potete ridurre il tempo per sbrinare il vostro freezer. Questo vi consente anche di farlo con più voglia e magari vi porta anche a eseguire questo lavoro anche due volte in un anno che come detto precedentemente è indicatissimo per avere meno problemi dopo.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2019. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Loading...

Leave a Reply