Ricetta del gelato proteico fatto in casa

Loading...

Il gelato proteico è una buona alternativa al gelato tradizionale. Ti permette di star attento ai nutrienti che inserisci nel tuo corpo, mantenendo così un’alimentazione il più possibile bilanciata. Quando consumi il gelato fuori casa vai ad assimilare un sacco di zuccheri e di grassi saturi.

Realizzando da solo la ricetta del gelato proteico (tranquillo, non hai bisogno della gelatiera) tutte queste cose le puoi tenere sotto controllo. Allo stesso tempo però vai ad assumere le proteine di cui il tuo corpo ha bisogno e inoltre ne richiede un apporto superiore se pratichi in modo costante attività fisica oppure segui una dieta vegana.

Per rendere il tuo gelato fatto in casa proteico devi ovviamente affidarti alle proteine in polvere. Ne esistono di tantissime tipologie, io ti consiglio vivamente di provare le proteine del siero del latte.

Adesso ti spiego come preparare un gelato proteico in casa senza bisogno di avere una macchina del gelato.

Ricetta del gelato proteico fatto in casa

Ingredienti:

  • Una banana
  • 40 grammi di proteine in polvere
  • 200 grammi di yogurt greco
  • Un cucchiaino di latte scremato
  • 2 cucchiaini di succo di limone

Procedimento:

  1. Prendi una banana e tagliala a fette, dopo mettile nel ripiano del congelatore
  2. Controlla le banane e quando sono congelate mettile nel frullatore con l’aggiunta di 200 grammi di yogurt greco (o un altro formaggio spalmabile), il succo di limone, le proteine in polvere e il latte scremato
  3. Frulla tutto e versa il composto ottenuto in uno stampo
  4. Metti lo stampo in congelatore, dopo circa 30 minuti mescola bene il composto e mettilo altri 30 minuti in congelatore. Ripetilo per altre due volte questo procedimento. In tutto ti richiede circa 2 ore di tempo.
  5. Il tuo gelato proteico fatto in casa è pronto!

Seguendo questo procedimento ottieni circa 8 palline di gelato e ogni porzione conta circa 130 calorie. Puoi variare con le proteine come meglio credi, cioè puoi scegliere proteine con un gusto particolare e rimuovere il succo di limone. Ci sono per esempio le proteine al cioccolato, alla fragola, ai frutti di bosco etc.

Perché mangiare il gelato proteico?

A questo punto forse ti stai chiedendo perché mangiare un gelato proteico e perciò inserire all’interno le proteine in polvere.

Il gelato proteico, ma anche tante altre ricette fatte in casa (come i dolci) con l’aggiunta delle proteine in polvere, ti permettono di controllare la tua forma fisica ed eventualmente anche perdere peso. Ti consente di mangiare i dolci senza dover assumere quantità incredibili di grassi, calorie e zuccheri.

Soprattutto con la bella stagione, il gelato è molto gradito perché rinfrescante, però per mangiarlo spesso occorre prendere delle precauzioni, altrimenti il rischio è quello di accumulare molti grassi e calorie e del tutto inutili per il proprio benessere.

Il gelato proteico poi è una buona fonte di proteine per te se curi molto la tua forma fisica e perciò ti alleni con costanza e ti sei preso l’impegno di mangiare con equilibrio. Volendo puoi mangiare dolci anche ogni giorno, senza sentirti in colpa e senza rinunciare alla tua forma fisica, la cosa importante è saper creare le giuste ricette. Oltre al gelato proteico fatto in casa un esempio calzante è secondo me il pancake proteico la mattina a colazione, qualcosa alla quale non so assolutamente rinunciare.

Per quanto mi riguarda poi, è un modo per evitare di assumere ogni giorno le proteine animali e questo mi permette di ridurre considerevolmente l’assunzione di carne e pesce, riservandola a pochi giorni nell’arco di un intero mese. Mentre ai dolci (e al gelato fatto in casa) non so rinunciare, alle proteine animali si. Però ovviamente per garantire al corpo tutte le sostanze di cui ha bisogno non possiamo certo evitare di assumerle. Basta soltanto cambiare la fonte!

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2019. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Loading...

Leave a Reply