Prurito per tutto il corpo: cosa significa?

Sintomo da non sottovalutare, il prurito per tutto il corpo può derivare da molte cause e rappresentare una spia d’allarme per patologie anche gravi.

Nella maggior parte dei casi, l’intenso prurito apparentemente immotivato è legato alla disidratazione che consegue alla destabilizzazione della barriera idrolipidica che protegge l’epidermide, e, per alleviare il disturbo, è sufficiente detergere la pelle con prodotti delicati ed applicare regolarmente creme idratanti di qualità, a base di sostanze emollienti.

Ma se avvertite un intenso prurito diffuso su tutto il corpo, persistente, apparentemente ingiustificato ed a tratti irrefrenabile, si consiglia di rivolgersi al proprio medico di famiglia ed, eventualmente, consultare un dermatologo per approfondire la situazione e verificare se all’origine vi siano disturbi di diversa natura.

Vediamo quali possono essere le cause.

Prurito – Cause cutanee

Il prurito diffuso in tutto il corpo è molto spesso dovuto a malattie cutanee. Vediamo nel dettaglio quali sono le patologie che possono essere causa di prurito pruricettivo.

Dermatiti

Fastidiose patologie caratterizzate dalla presenza di eczema, le dermatiti si manifestano con prurito intenso e cute arrossata e ricoperta di vescicole che, quando si lacerano, tendono a ricoprirsi di croste. Il prurito deriva dalla stimolazione delle fibre C, localizzate nel derma, da parte dei mediatori dell’infiammazione.

Le forme più frequenti di dermatite sono:

  • dermatite da contatto, causata dal contatto diretto della pelle con sostanze irritanti, come acidi e solventi, o allergizzanti, come, ad esempio, tinte per capelli, nichel e coloranti per vestiti;
  • dermatite seborroica, che interessa principalmente il cuoio capelluto, con forte prurito accompagnato da arrossamento e forfora grassa;
  • dermatite atopica, dovuta a fattori genetici o ambientali, come cattiva alimentazione, fumo ed utilizzo di prodotti cosmetici inadatti al proprio tipo di pelle;
  • dermatosi della gravidanza, tra cui l’eruzione polimorfa, che si manifesta con la comparsa di papule rossastre in corrispondenza delle smagliature addominali, e l’Herpes gestationis, con intenso prurito associato a lesioni pruriginose che tendono a comparire sul ventre;
  • disidrosi, che prevede la comparsa di vescicole pruriginose su mani e piedi, e si scatena soprattutto in estate, con l’aumento della sudorazione;
  • dermatosi infettive, con intenso prurito contagioso, causato da infezioni batteriche o fungine, o infestazioni da parassiti.

La dermatite può essere altresì scatenata da reazioni tossiche o reattive a determinati farmaci, dovute al sovradosaggio, all’interazione farmacologica o ad allergie.

Loading...

Psoriasi

La psoriasi si manifesta con la comparsa di chiazze rosse e desquamanti, estremamente pruriginose, perlopiù sulle ginocchia, sui gomiti e sul cuoio capelluto.

Orticaria

L’orticaria si manifesta con la comparsa di lesioni pruriginose di colore bianco-rossastro, chiamate pomfi. Anche in questo caso, l’intenso prurito è dovuto all’attivazione delle fibre C da parte dell’istamina rilasciata dai mastociti.

Xerosi cutanea

La xerosi cutanea è una condizione causata da un’idratazione cutanea insufficiente. Secca e pruriginosa, la pelle tira e, nei casi più gravi, va incontro a fissurazione e, talvolta, desquamazione.

Prurito – Cause non cutanee

Patologie epatiche

Sulla pelle, secondo la medicina tradizionale cinese, si manifestano i disturbi del fegato e dell’intestino crasso. Tra le più frequenti patologie epatiche che possono causare prurito per tutto il corpo abbiamo la colestasi, che determina una riduzione del flusso biliare nell’intestino. I sali biliari si accumulano nella cute, irritandola e causando prurito molto intenso, quasi irrefrenabile, specialmente nelle ore notturne.

Patologie renali

La ridotta capacità dei reni di filtrare il sangue, comunemente detta insufficienza renale, può essere causa del cosiddetto prurito uremico.

Patologie tiroidee

Intossicazione da ormoni tiroidei, la tireotossicosi è spesso associata ad intenso prurito ed orticaria.

Anemia da carenza di ferro

Tra i sintomi dell’anemia da carenza di ferro, propriamente detta anemia sideropenica, vi può essere il prurito diffuso su tutto il corpo, benché il meccanismo non sia ancora del tutto chiaro.

Patologie vascolari

La fragilità capillare e l’insufficienza venosa possono provocare infiammazione, dolore, gonfiore e forte prurito.

Diabete

Il diabete mellito è una patologia cronica caratterizzata da iperglicemia conseguente ad una riduzione della produzione di insulina. Il prurito, spesso accompagnato da formicolio, torpore e percezione alterata della temperatura, è dovuto a neuropatie periferiche, che interessano prevalentemente gli arti inferiori.

Neoplasie

Accompagnato da febbre, iperidrosi, mal di testa e perdita di peso, il forte prurito per tutto il corpo può essere sintomo di tumori, quali linfomi e leucemia.

Infezioni

Associato a dermatite seborroica ed infezioni orali da candida, l’intenso prurito diffuso in tutto il corpo è spesso il primo sintomo clinico delle infezioni da HIV.

Il prurito è sintomo anche di infezioni da VZV, il virus responsabile della varicella, fastidiosa patologia contraddistinta dalla comparsa di lesioni estremamente pruriginose in tutto il corpo.

Cause neurologiche, nervose e psicosomatiche

Il prurito per tutto il corpo può anche originare da strutture nervose ed avere cause neurologiche.

Il prurito neuropatico è dovuto ad alterazioni a carico di uno o più nervi, come nel caso della sclerosi multipla, mentre il prurito psicosomatico deriva da patologie psichiatriche, come, ad esempio, disturbi d’ansia, psicosi ed ipocondria.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2018. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Potrebbe Interessarti

Loading...

Potrebbe Interessarti

#salute #prurito #corpo #evoluzionecollettiva
331 Condivisioni

Leave a Reply