Problemi di coppia e Life Coaching Spirituale

Problemi di coppia e spiritualità

Vedo coppie di persone che stanno insieme solo per evitare la solitudine, la responsabilità e la consapevolezza dei propri fallimenti.
Vedo coppie che restano unite solo per noia, frustrazione, pigrizia e vigliaccheria. E che seminano questo tutt’intorno.
E poi vedo non coppie: persone che potrebbero stare straordinariamente insieme ma che preferiscono stagnare nelle loro paure e vecchie ferite.
Esseri umani che, anche se da fuori si vede poco, si costringono in una tristissima solitudine interiore che dura anni; a volte addirittura decenni.

Sono stata e tuttora mi capita di trovarmi in ognuna di queste posizioni; ecco perché ne conosco bene le radici spirituali.

Problemi di coppia, radici spirituali

Quando rimaniamo in una coppia per immaturità, senza accorgercene stiamo remando contro noi stessi: è impossibile maturare maggiore sicurezza, autostima, capacità e realizzazione continuando ad appoggiarci a una stampella.
Come possiamo imparare a mantenerci da soli, se ci facciamo sempre mantenere da qualcun altro?
Vale per le economie ma anche per l’emotività, il lavoro e la posizione sociale.
Come facciamo a coltivare realizzazione e felicità, se passiamo i tre quarti delle nostre giornate immersi in una vita di coppia intossicante, triste e frustrante?

D’altro canto, per vivere un’esperienza di coppia bella e arricchente, dobbiamo

  1. saper stare nell’intimità fisica, affettiva e di comunicazione;
  2. saperci assumere delle responsabilità materiali, psicologiche e spirituali;
  3. saper affrontare tutti i demoni che si scatenano nella potenza dell’unione;
  4. e volerlo fare, essere disposti a farlo. Coi propri limiti e la propria storia; coi bisogni, desideri e obiettivi; con le proprie caratteristiche e modalità, avere l’apertura e la dedizione è fondamentale.

Problemi di coppia come opportunità di evoluzione spirituale

2 consigli per coppie e single: semplicemente, 2 cose concrete che per me hanno funzionato.

Tra i problemi di coppia più insidiosi, chi fa vita a due si incastra in un luogo fondamentale: l’immaturità.
Ci si appoggia all’altro e si smette di esprimere il proprio potere personale, la propria bellezza e ricchezza, e progressivamente ci si abbrutisce, impoverisce e chiude, in un vortice di critiche e giudizi, aspettative e delusioni, pretese e violenze.

L’esercizio spirituale fondamentale che per me ha funzionato, in questa condizione, è il seguente: per anni mi sono concentrata sul fatto che

  • prima che parte di una coppia, ero, sono e sarò sempre una persona;
  • tutto ciò che intendo comprendere, realizzare e raggiungere devo proiettarlo su me stessa, non sull’altro;
  • se su qualsiasi livello non sto bene, la responsabilità è sempre mia e sono io che devo cambiare qualcosa nel mio approccio, oppure portare a termine l’esperienza.

Da single invece, secondo me, tutti i problemi di coppia si possono sintetizzare in un’espressione: disponibilità limitata.

In questa situazione, l’esercizio spirituale che mi ha fatto più bene è il seguente: trovare una persona in una condizione simile alla mia che fosse disposta a sperimentare insieme a me le dimensioni della vita di coppia verso cui entrambi eravamo disponibili.
Anche adesso sto attraversando questa fase e, sebbene mi sia chiaro il fatto che non sono ancora disponibile al cento per cento alla vita di coppia, in questo modo mi tengo aperta e attiva nei territori in cui mi sento di esserlo.
Così, inoltre, delle evoluzioni spirituali si generano in modo semplice e naturale, senza sforzi né tensioni, perché si rimane nel flusso dell’amore invece di tirarsene tristemente fuori.

Sto lavorando molto con i percorsi per le coppie, in questo periodo. Se fai parte di una coppia, convenzionale o strana come le mie, e desideri un’evoluzione spirituale, contattami; coltivare il vero amore coincide perfettamente con il trovare il vero amore 😉

Ilaria Cusano
www.ilariacusano.it
Pagina FB: Mercante d’Estasi

Evoluzione Collettiva Copyright © 2017. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Potrebbe Interessarti

Loading...

Potrebbe Interessarti

Leave a Reply