Pepe di Cayenna: proprietà, benefici e usi

Il pepe di Cayenna è un vero protagonista sulle nostre tavole, sempre più apprezzato tanto per la sua capacità di arricchire i piatti, quanto per le proprietà e i benefici che dona costantemente al nostro corpo. Sono così tanti gli usi che potete farne che vedrete, lo vorrete sempre presente nella vostra dispensa.

Nonostante il nome che può indurre in confusione, in realtà si tratta di una varietà di peperoncino (è il capsicum annuum). L’uso che dovete farne perciò non è lo stesso del pepe. Le aree geografiche che interessano la sua coltivazione comprendono l’Africa, l’Europa e l’Asia. Fin dai tempi antichi è noto per le sue proprietà, queste capaci di fornire all’organismo interessanti benefici come gli effetti antinfiammatori e immunostimolanti.

Viene chiamato pepe di Cayenna perché la sua provenienza è dalla città di Cayenne, nella Guyana francese. Viene usato tanto per la realizzazione delle salse piccanti. In commercio invece potete trovarlo sia sotto forma di polvere sia fresco.

Proprietà e benefici del pepe di cayenna

Un peperoncino rosso che se utilizzato con intelligenza vi aiuta a combattere l’influenza, ma anche a ridurre il mal di schiena, ad aumentare la salute degli occhi, a digerire i cibi e quant’altro. Insomma, un portentoso alleato per la salute di mente e corpo. Vi basta sapere che nella composizione chimica del pepe di Cayenna vi sono vitamine (la A e la C), sali minerali (calcio, magnesio, ferro etc.), fibre, proteine e non solo. È inoltre privo di colesterolo. Adesso passiamo direttamente alle proprietà di questa popolarissima spezia.

  1. Immunostimolante

    La presenza della vitamina C al suo interno rende il pepe di Cayenna un buon alleato per l’organismo. In particolare per quanto riguarda lo stimolare le difese immunitarie. Ciò significa che assumendolo potete combattere e prevenire tutti i disturbi collegati alle malattie da raffreddamento.

  2. Digestivo

    Da tempo viene utilizzato per stimolare la digestione. Ne basta poco infatti per acquisire questo effetto. Ma non è tutto, viene anche suggerito per migliorare il metabolismo e velocizzarlo, cosa che aiuta a ridurre il peso corporeo. Per cui è un buon alleato a tavola, soprattutto per quanto riguarda lo smaltire prima i cibi assunti.

  3. Antinfiammatorio e antidolorifico

    La vitamina C ha già un ruolo importante per rendere questo peperoncino un buon antinfiammatorio. Tuttavia dobbiamo anche considerare la presenza della capsaicina, vale a dire un composto chimico a cui vengono attribuite proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie. Trova appunto uso come rimedio naturale per lenire il mal di denti, i dolori muscolari e non solo.

  4. Antiossidante

    È d’aiuto anche per aumentare la salute delle cellule. Ovvero rallenta l’invecchiamento e previene l’ossidazione cellulare. Questa azione antiossidante è utilissima contro i radicali liberi. Addirittura secondo gli esperti il pepe di Cayenna è un valido antitumorale, specialmente grazie alla capsicina.

  5. Sudorifero

    Questo tipo di spezia viene spesso consigliata contro i malanni stagionali. Questo perché esercita un’azione sudorifera, quindi vi permette di aumentare la temperatura del corpo, così da espellere le tossine attraverso il sudore. In caso d’influenza infatti è noto il suo utilizzo e poco a poco anche in Italia trova sempre più impiego come rimedio naturale.

  6. Migliora la circolazione sanguigna

    Al momento per l’apparato cardiovascolare è ritenuto un buon prodotto da utilizzare, tuttavia è ancora oggetto di numerosi studi. Pare inoltre che possa avere un effetto disintossicante per il sangue e allo stesso tempo che sia capace di offrire benefici anche sulla circolazione. Pensate che potete applicarlo su un taglio o una ferita per rallentare il sanguinamento. Era un trucco che usavano anche gli Indiani d’America. Loro infatti usavano mettere il pepe di cayenna sulle loro ferite. A tutti questi benefici c’è da aggiungere che è un buon rimedio contro il colesterolo cattivo (LDL).

    Loading...
  7. Espettorante

    La composizione chimica di questo condimento offre un effetto espettorante, quindi utile per liberare le vie respiratorie da muco e catarro. Utilizzatelo con moderazione, specie il suo olio. Aggiungere un po’ di peperoncino ai piatti è utile a questo scopo.

  8. Diuretico

    Può esplicare un effetto diuretico, ciò significa che un suo uso regolare può facilitarvi nelle minzioni. Ovvero vi stimola a fare pipì, ciò implica che il vostro apparato urinario è più in salute, un po’ per le proprietà del peperoncino e un po’ per l’espulsione di scorie e tossine appunto attraverso l’urina.

Usi del pepe di cayenna

Rimarrete sorpresi dai tanti sono i suoi utilizzi, lo potete infatti mangiare sia come usare a livello topico. Sia per uso interno che esterno è dunque un portentoso alleato. Ecco adesso alcuni usi del pepe di cayenna.

  • Cucina. Naturalmente in quanto peperoncino piccante trova il suo utilizzo come spezia. In molti Paesi, Italia compresa, è appunto noto il suo impiego da questo punto di vista. Se avete già sentito parlare del chili (un piatto con salsa piccante noto negli Stati Uniti), sappiate che uno degli ingredienti protagonisti è proprio il pepe di Cayenna. Lo potete comunque aggiungere ovunque se siete amanti del piccante.
  • Tisana al pepe di Cayenna. La bevanda in questione è una specie di tonico per l’organismo. Serve per depurarvi e stimolare la diuresi. Utile anche per attivare il metabolismo e per digerire i cibi. Pare possa anche combattere lo stress e il cattivo umore. Per fare uso della tisana al pepe di Cayenna dovete far bollire l’acqua (200 ml) che avete messo in un pentolino. Dopodiché spegnete il fuoco fate passare circa 60 secondi in modo che non sia più a cento gradi. Adesso unite un pizzico della spezia e il succo di limone. C’è anche chi integra al suo interno un pezzetto di zenzero, ma questo è un passaggio facoltativo. Se lo desiderate potete metterci un cucchiaino di miele. E’ perfetta in questo caso per l’azione diuretica, espettorante e digestiva.
  • Olio essenziale. L’azione antinfiammatoria e antidolorifica di questo peperoncino lo rendono un rimedio utile e apprezzato anche sotto forma di olio essenziale. Tale prodotto viene diluito in olio vettore e impiegato per effettuare massaggi sulle zone interessate, quindi schiena, gambe etc.
  • Impacco contro il mal di denti. Chi tra voi non ha mai sofferto di mal di denti? Ecco un rimedio utile al caso. Prendete un bicchiere e aggiungetevi dell’acqua tiepida. Successivamente unite un pizzico di questo peperoncino e mescolate con un cucchiaino. Adesso, mediante l’uso di una garza sterile imbevetela della soluzione e dopodiché applicatela sulla zona d’interesse. Pensate che questo rimedio è molto antico, in Asia per esempio è utilizzato da secoli.
  • Applicarlo sulla ferita. E’ molto facile da utilizzare, dovete applicare la polvere sulla lacerazione ed ecco che l’emorragia si arresta in pochi secondi. Potete altrimenti mescolare in un bicchier d’acqua un cucchiaino di polvere di cayenna e assumerlo, altro rimedio utile per arrestare l’emorragia. Tutto ciò è possibile grazie alle proprietà emostatiche.

Controindicazioni

Il pepe di cayenna è un prodotto che può causare allergie e intolleranze alimentari. I bambini naturalmente dovrebbero starne alla larga. Per quanto riguarda l’uso alimentare dovete sempre assumerlo con moderazione, anche se vi piace il piccante non significa che dovete abbuffarvi!

E’ importante che non entri in contatto con gli occhi e le mucose del naso. Per cui ricordatevi sempre di lavarvi le mani dove che lo avete maneggiato. Può causare diarrea e bruciori intestinali. Sono anche stati registrati molti casi in cui i soggetti che ne avevano fatto un abuso hanno riportato in seguito irritazioni che interessavano la gola e la bocca.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2018. Tutti i diritti riservati.


Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Loading...

Leave a Reply