Patate dolci: le migliori ricette per cucinarle

Le patate dolci puoi impiegarle in cucina in molti modi. Questa specie è nativa delle zone tropicali dell’America e viene coltivata da circa 5000 anni. Da circa metà del 1800 le patate dolci sono coltivate in Italia, in particolar modo a Padova. Si tratta comunque di una variante delle patate comuni e vanno bene, nonostante il loro nome, sia per la preparazione delle ricette dolci sia di quelle salate.

L’aspetto caratteristico di questa radice tuberosa è il suo avere un sapore dolciastro ed essere ricco di amido. Tuttavia nonostante viene chiamata patata dolce, non ha niente a che vedere con quella comune e appartengono proprio a due famiglie diverse. Sia la consistenza che il sapore si posiziona a metà tra la patata comune e la zucca.

Le migliori ricette per cucinare le patate dolci

Può risultare difficile cucinare le patate americane, ma più che altro dipende dalla poca confidenza che abbiamo con questo alimento. Possiamo infatti usarle come le patate comuni, per esempio per preparare delle buonissime patatine fritte, possono essere lessate, cotte in forno o usate come base di moltissime ricette. Prima di mostrarvi le migliori ricette, sapete che potete mangiarle anche crude? Questa è senza dubbio la seconda differenza con le patate tradizionali!

Patate dolci al forno con verdure e formaggio

Le patate dolci al forno sono buonissime e come quelle tradizionali potete riempirle con ciò che preferite. Io vi propongo una versione vegetariana per realizzare le patate americane ripiene di verdure e formaggio.

Ingredienti

  • Quattro patate americane di media grandezza
  • 2 peperoni
  • 4 fette di formaggio a scelta
  • 1 porro
  • 50 grammi di funghi

Procedimento

  1. Pulite bene le patate e mettetele a bollire in acqua bollente per 5 minuti.
  2. Mentre l’acqua bolle iniziate a cuocere il porro, i funghi e i peperoni
  3. Quando sono raffreddate tagliatele a metà
  4. Scavate all’interno così da creare un buco, la polpa mettetela da parte
  5. Tagliate a fettine i peperoni e usateli insieme ai funghi, al porro e il ripieno di delle patate per realizzare la farcitura
  6. Sopra ogni patata mettete una fettina di formaggio, possibilmente filante
  7. Infornate per 10 minuti a circa 180°C.

Purè di patate dolci

Il purè di patate dolci è un contorno sfizioso e potete accostarlo esattamente come il normale purè di patate. Anche la realizzazione è davvero simile. Vediamola!

Ingredienti

  • 4 patate dolci di media grandezza
  • 100 ml di latte (anche vegetale va bene)
  • 20 grammi di parmigiano grattugiato
  • circa 40 grammi di burro
  • 1 cucchiaino di cannella

Preparazione

  1. Mettete a lessare le patate dolci fino a quando i denti della forchetta non si infilano bene, senza che vi sia resistenza.
  2. Togliete la buccia e schiacciatele con lo schiaccia patate o con una forchetta.
  3. Mettetele in una pentola sul fuoco e aggiungete il burro, mescolate fino a quando non è tutto amalgamato.
  4. Iniziate ad aggiungere un po’ alla volta il latte e continuate a mescolare.
  5. Alla fine versate il parmigiano, aggiustatele di sale e mettete 1 cucchiaino di cannella o altre spezie che preferite per condirle.

Vellutata di patate dolci

La vellutata di patate dolci è un primo piatto leggero e nutriente. Potete guarnirlo con altre verdure, con della pancetta o con del formaggio. Vediamo gli ingredienti e come si prepara.

Ingredienti

Loading...
  • 1 kg di patate dolci
  • 1 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 80 grammi di cipollotto fresco
  • 100 ml di panna fresca liquida
  • 1 cucchiaio di paprika dolce

Procedimento

  1. Mondate i cipollotti fini fini
  2. Fateli appassire con olio e burro per 15 minuti a fuoco molto basso
  3. Sbucciate le patate dolci e tagliatele a cubetti
  4. Quando i cipollotti sono appassiti uniteci le patate
  5. Metteteci il brodo vegetale
  6. Aggiustate il sale
  7. Mettete tutto nel frullatore così da ottenere la vellutata
  8. Unite la panna fresca e la paprika dolce
  9. Mettetela nei piatti con dei crostini di pane tostato, olio extravergine d’oliva e formaggio filante.

Gnocchi di patate dolci con il pesto

Penso che gli gnocchi di patate dolci fatti in casa sono tra le cose più buone da mangiare. D’altronde si sa che la pasta fatta in casa è inimitabile. Io vi consiglio di condirli con il pesto (se avete l’occasione provate quello al cavolo nero) ma volendo potete abbinarli per esempio al ragù, un sugo al pomodoro, ma anche con il semplice burro e salvia.

Ingredienti

  • 1 kg di patate dolci
  • 200 grammi di farina
  • 1 uovo
  • Sale fino q.b

Procedimento

  1. Fate lessare le patate per 20 minuti. Dentro devono restare un po’ crude. Scolatele, togliete la buccia e tagliatele a fettine.
  2. Mettete le fettine su una teglia da forno rivestita e terminate la cottura così, a 180°C per 20 minuti. Così fate perdere alle patate anche l’umidità.
  3. Schiacciatele e riducetele a un purè
  4. Unite la farina setacciata
  5. Aggiungete il sale e l’uovo
  6. Lavorate l’impasto fino a quando non avete un composto compatto
  7. Dividete l’impasto in pezzetti e create dei filoni di 2 centimetri circa
  8. Tagliate gli gnocchi e metteteli sopra una superficie o un vassoio infarinato
  9. Adesso mettete l’acqua a bollire e un po’ alla volta tuffateci gli gnocchi.
  10. Scolateli quando emergono in superficie.
  11. Conditeli a piacimento!

Torta salata con patate dolci

La torta salata con patate dolci potete realizzarla per esempio se volete un secondo piatto sfizioso, ma anche un piatto unico oppure un pasto da offrire ai più piccoli come merenda salutare e buonissima allo stesso tempo! Vediamo come si prepara e quali sono gli ingredienti che vi occorrono per realizzare la nostra ultima ricetta con le patate dolci!

Ingredienti

  • 1 pasta brisè pronta
  • 200 grammi di patate dolci
  • 1 cipolla rossa
  • 100 grammi di cavoletti di Bruxelles
  • Basilico qb
  • Sale qb
  • Pepe nero qb
  • 60 grammi di parmigiano
  • 1 uovo

Procedimento

  1. Lavate le patate dolci
  2. Tagliatele a fettine sottili e mettetele in acqua per non farle ossidare
  3. Tagliate la cipolla a fettine e fatela appassire in una casseruola con un filo d’olio extravergine d’oliva
  4. Lavate i cavoletti di Bruxelles e aggiungeteli alla cipolla appassita
  5. Lasciate cuocere per alcuni minuti aggiungendo sale e pepe
  6. In un contenitore a parte mischiate l’uovo con il parmigiano
  7. Scaldate il forno, posizionate sopra una casseruola dai bordi alti la pasta brisè e iniziate a riempirla con le patate
  8. Fate uno strato di patate dolci, poi uno di cipolle e cavoletti
  9. Fate un nuovo strato di patate e cospargeteci sopra uovo e parmigiano
  10. Infornate nel forno a 200 gradi e lasciate cuocere nel ripiano più basso per 30 minuti circa. Lasciate cuocere per altri 20 minuti nel ripiano intermedio

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2019. Tutti i diritti riservati.


Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Loading...

Leave a Reply