Pappataci: cosa sono e rimedi migliori

In estate si sente parlare spesso di pappataci. Cosa sono e perché possono rappresentare un pericolo per gli animali e per la casa? Scopriamo di cosa si tratta e quali sono i rimedi migliori per eliminare questi insetti pericolosi.

Cosa sono i pappataci

I pappataci sono delle mini-zanzare. Non superano i 4 millimetri e, per vederle, serve il microscopio. Il problema, però, è che i danni di questi insetti si vedono solo quando ormai i sintomi sono gravissimi.
Come per le altre specie di zanzare, questi insetti vivono succhiando il sangue umano e animale. I pappataci odiano qualsiasi tipo di luce. Quindi, di giorno, restano al buio, mentre di notte entrano in azione.

Leshmaniosi

La leshmaniosi è una malattia che colpisce sia uomini che animali. I pappataci pungono per ottenere il sangue, ma la puntura non è dolorosa. Così, gli insetti consegnano anche batteri nocivi e l’organismo interviene. Si sviluppa così la leshmaniosi, che ha due sintomi importanti.

Dopo qualche mese, la puntura inizia a dare prurito e fastidio. La pelle comincia a spaccarsi e a gonfiarsi. Si tratta dell’inizio della leshmaniosi cutanea. Oltre a questa malattia gravissima, c’è un secondo tipo di leshmaniosi.

Questa è quella viscelare. L’infezione non si ferma alla pelle, ma colpisce vari organi interni, come il fegato e la milza, fino ad arrivare al midollo. Per arrivare a questo punto, la malattia può arrivare da qualche mese a qualche anno.

Tra gli altri sintomi, ci sono febbre e valori fuori norma nelle analisi del sangue. Con il tempo, si può anche morire. Lo stesso discorso, seppur in forma diversa, vale per gli animali: anche in loro l’infezione può ingrandirsi e arrivare a far morire il cane o il gatto.

I pappataci in casa

In casa, è bene non avere ambienti chiusi. Se circola l’aria e il buio è limitato alla notte, i pappataci non hanno modo di svilupparsi. Oltre che buio, l’ambiente deve essere umido, quindi anche le pulizie sono fondamentali per eliminare questi animali.

Segui i nostri consigli su Salute e Benessere. Metti un Like 🙂

Utilizza zanzariere molto fitte e cerca di mantenere la casa ben pulita. Per gli animali, è importante buttare subito eventuali feci e tenere il cane ben pulito. In più, la visita dal veterinario consentirà di prevenire e/o di curare eventuali invasioni.

Come eliminarli: rimedi migliori

Oltre ai rimedi in farmacia, molti sono i rimedi naturali che si possono fare in casa contro i pappataci. Se ti sei accorto di essere stato punto, ci sono erbe officinali che ti aiutano a combattere la minaccia di questi insetti.

Sul momento, puoi usare l’allume di potassio, strofinandolo con delicatezza sulla zona interessata. In alternativa, puoi usare le proprietà cicatrizzanti del Tea Tree Oil, oppure dell’olio di Neem. Bastano veramente pochissime gocce per ottenere una puntura perfettamente cicatrizzata e in guarigione.

Puoi usare anche l’olio essenziale di geranio. basta mettere l’essenza in casa: il profumo allontanerà gli insetti più pericolosi. Puoi usare anche le gocce dell’olio per evitare le complicazioni dovute alla puntura di pappataci.

Infine, usa infusi con l’aloe vera. le proprietà antisettiche e rinforzanti del sistema immunitario ti permetteranno di guarire velocemente e di non avere conseguenze. Se la situazione dell’ambiente è davvero grave, si può richiedere una disinfestazione di tipo naturale.

Ricorda di consultare sempre il medico curante, anche se la ferita sembra guarita. Non si scherza con la leshmaniosi!

Consigli

Tenere la casa in ordine e cercare di evitare di creare ambienti umidi ti aiuterà ad allontanare la minaccia di questi pericolosi animali. I pappataci sono davvero un problema, ma ora hai le armi naturali per distruggerli.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2017. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Loading...

Leave a Reply