Meal prep: cos’è e consigli per l’organizzazione

Ancora non molto nota in Italia, il Meal Prep è una moda che sta prendendo sempre di più piede in varie parti del mondo. Un nome che incuriosisce ma che in realtà nasconde un’abitudine piuttosto consolidata all’interno delle famiglie. Cioè quella di preparare in anticipo i pasti.

Il poco tempo a disposizione durante l’arco della giornata per fare la spesa e cucinare ha reso il meal prep piuttosto noto tra gli amanti dell’alimentazione sana. Permette infatti di consumare pasti piuttosto velocemente senza dover però rinunciare alla freschezza e i principi nutritivi dei migliori alimenti.

Cos’è il meal prep

Questo trend alimentare come vi dicevo è la vecchia e utilissima abitudine di preparare in anticipo i pasti. Si tratta di una pratica comune tra chi lavora tutto il giorno e ha un ritmo di vita frenetico. Preparandosi i pasti in anticipo riesce a mangiare correttamente evitando i cibi spazzatura.

Chiaramente pianificare e preparare in anticipo il menù richiede tempo e molta organizzazione, per questo motivo l’idea del meal prep è quello di preparare i pasti di tutta la settimana in una sola giornata. Tutto il cibo cotto viene poi suddiviso in porzioni e messo in frigorifero o congelato.

I vantaggi del meal prep sono diversi. Prima di tutto non perdete tempo a cucinare ogni giorno pranzi e cene, specialmente se il tempo obiettivamente non lo avete a causa dei molti impegni.

Avendo a disposizione i pasti di tutta la settimana non vi trovate all’ultimo minuto a dovervi preparare qualcosa e questo vi permette di non cadere nella tentazione di andare nel più vicino fast food.

Il terzo motivo per cui dovreste prendere questa buona abitudine è perché vi permette di risparmiare e non poco. Quando si va di fretta ci si trova a spendere soldi fuori o al supermercato per comprarsi qualcosa di veloce da mangiare, qualcosa di pronto all’uso insomma. Con il meal prep spendete perciò meno soldi.

Consigli per l’organizzazione

Si, è davvero molto utile praticare il meal prep. Però non è così facile riuscirci, soprattutto se non avete mai praticato l’arte del preparare in anticipo i pasti. Qui sotto voglio darvi alcuni consigli che possono aiutarvi a organizzare i vostri pasti nel weekend per la settimana successiva, dal lunedì al venerdì.

Loading...
  • Pesce e pasta all’inizio della settimana: il pesce e la pasta potete programmarli all’inizio della settimana. Visto che tendono a diventare molli una volta cotti non è certo una buona idea lasciarli molto in frigorifero. Senza considerare i problemi d’intossicazione alimentare!
  • Carne di pollo, di tacchino e di manzo magro durano di più: questi tipi di carne durano di più, perciò potete cuocerli e consumarli in un secondo momento. La carne precotta però è un terreno favorevole per lo sviluppo e la crescita dei microrganismi. Perciò devi come prima cosa farli raffreddare il prima possibile e poi conservarli in frigorifero. Magari aggiungeteci anche il limone e non mangiate la carne alla fine della settimana ma sempre nei primi giorni.
  • Usate due o tre ingredienti: per ogni pasto limitatevi a usare due o tre ingredienti principali. Per esempio il riso con le verdure, oppure le zuppe con il curry. Il menù lo dovete decidere in anticipo, in modo tale da poter preparare tutto per tempo.
  • Congelate gli alimenti: non si parla molto di congelare gli alimenti nel Meal prep, però è sicuramente un buon modo per organizzarsi. Potete per esempio prepararvi creaps, lasagne, carne, verdure… mettete a congelare e basta che vi ricordiate la sera prima di mettere a scongelare ciò che vi occorre per il giorno dopo. Congelare i cibi già pronti vi permette di organizzare e preparare in anticipo i pasti anche degli ultimi giorni della settimana.
  • Per la colazione: vanno bene lo yogurt, il latte, il porridge e gli snack. Potete prepararla la mattina appena svegli oppure la sera prima per la mattina seguente. Potete preparare in anticipo il porridge per esempio, oppure i pancake.
  • Formaggi e latticini: cercate di disporli in modo equilibrato nell’arco della settimana, senza esagerare con le quantità. I formaggi stagionati durano piuttosto bene, anche se comunque per evitare che diventano dure le fettine è bene tagliarle man a mano.
  • Ricorrete alla frutta: dovreste mangiarla due volte al giorno, perciò i frutti e la frutta fresca potete protrarla con voi per i pasti a metà mattina e a metà pomeriggio. Assicuratevi di fare sempre una bella scorta.
  • Esempi di pasti: Come vi dicevo dovreste abbinare un paio di ingredienti principali insieme. Potete preparare un’insalata di cereali integrali con zucchine e tonno. Salmone e broccoli al vapore. Pollo alla piastra con verdure grigliate etc.
  • Fate la spesa in anticipo: andate nel weekend a fare la spesa per tutta la settimana successiva. Scrivetevi una lista dettagliata della spesa per non scordarvi niente e assicuratevi di avere sempre in casa le spezie che amate di più, così come la farina, il latte e i barattoli di conserva.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2019. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Loading...

Leave a Reply