Make up: gli ingredienti più tossici contenuti nei cosmetici.

La popolarità dei prodotti di make-up sembra aver raggiunto il livello più alto della storia. Business Wire sostiene che il mercato globale di cosmetici ha raggiunto la sbalorditiva cifra di 430 miliardi di euro, solo nel 2014. Gli esperti prevedono che il mercato globale dei prodotti di bellezza continuerà ad evolversi ad un tasso annuale del 3,8% nei prossimi cinque anni.

Siamo tutti testimoni di quanto grande sia l’industria dell’estetica. Basta pensare all’enorme numero di prodotti di bellezza che possiamo trovare ad oggi. L’industria della bellezza si sta espandendo persino sui social media come YouTube, che vanta un totale di 123.164.115 utenti iscritti a canali di bellezza, nel 2015. Questi numero parlano da soli, e ciò che rivelano è che stiamo diventando una società di drogati di make-up.

Gli esseri umani hanno fatto uso del trucco per almeno 5000 anni, allo scopo di esaltare tratti propri che si considerano attraenti e di nascondere imperfezioni come i primi segni di rughe. E sebbene non ci sia nulla di male nel voler abbellirsi occasionalmente, il make-up diventa un problema quando crea dipendenza psicologica.

Uno studio condotto da The Renfrew Center Foundation ha rivelato che quasi la metà (il 44%) di tutte le donne hanno sostenuto di sentirsi poco attraenti senza trucco. Ma il problema del fare affidamento sul make-up per costruire la propria autostima non finisce qui. Sempre più praticanti medici, scienziati, e consumatori si stanno preoccupando riguardo a come il make-up colpisce la nostra salute psichica.

I pericoli dei Prodotti di Make-up

Tutti i prodotti di make-up, dai fondotinta alla cipria, contengono un gran numero di prodotti chimici, alcuni dei quali possono persino essere pericolosi per la vostra salute. Il modo in cui certi prodotti chimici presenti nel trucco interagiscono con la nostra pelle può portare a secchezza, desquamazione, o addirittura reazioni allergiche.

Ma ciò che preoccupa maggiormente è il fatto che questi prodotti chimici sono in grado di penetrare negli strati più profondi della nostra pelle ed entrare nel nostro flusso sanguigno. Se questi prodotti si rivelano tossici, allora un’esposizione cronica ad essi costituisce un rischio significativo per la salute.

Il make-up è un problema reale da un po’ di tempo a questa parte. Uno studio pubblicato sul Journal of Archaeological Science ha rivelato che le ossa dei bambini giapponesi del periodo Edo contenevano livelli di metalli tossici di una dozzina di volta più elevati rispetto alla soglia di sicurezza.

I ricercatori hanno affermato che la causa era l’utilizzo di polvere facciale bianca da parte delle donne che allattavano al seno, e che portavano con sé pericolosi livelli di piombo e mercurio. Da un altro studio risalente al 1991, che raccolse campioni di trucco per gli occhi Kohl proveniente dai paesi del terzo mondo, si è evinto che anche molti di tali campioni contenevano pericolosi livelli di piombo.

Ma le cose non sembrano essere troppo diverse dai giorni nostri. Un recente studio rilasciato dalla Breast Cancer Fund (BCF) relativo al loro progetto The Campaign for Safe Cosmetics (ovvero Campagna per Cosmetici Sicuri) ha rivelato che quasi la metà di tutti prodotti di make-up testati e utilizzati dai ragazzini per Halloween contenevano prodotti chimici banditi e nocivi.

Tuttavia, la maggior parte di questi prodotti chimici tossici era presente a livelli molto bassi, e in quanto tali, non dovrebbero essersi presentati immediati problemi di salute. Inoltre, il make-up può essere dannoso per lo stato della tua pelle, e coloro che si chiedono come fare a sbarazzarsi dell’acne
si trovano spesso di fronte al dilemma dell’indossare o meno del make-up, data la sua capacità di ostruire i pori.

Alcuni dei Prodotti Chimici Nocivi Rilevati dallo Studio da parte della BCF

Cadmio

Un leggero metallo bianco-bluastro che gli studi hanno collegato all’insufficienza renale, malattie delle ossa, e persino cancro. I ricercatori credono che il cadmio diventi tossico già a livelli ben al di sotto dei limiti stabiliti dalla Organizzazione Mondiale della Sanità.

Segui i nostri consigli su Salute e Benessere. Metti un Like 🙂

La FDA (Food and Drugs Administration) ha condotto un test sui metallic pesante rilevati in famosi cosmetici (vedi qui). Il cadmio è stato rilevato in diversi prodotti di Estee Lauder, Jafra Cosmetics, l’Oreal, Yves Rocher, Revlon, Proctor ed Gamble, Mary Kay, e Jane & Co, inclusi ombretti in polvere, ombretti in crema, primer per occhi, e fondotinta (fonte).

Toluene

Un diluente per smalto che gli studi sostengono possa danneggiare il sistema nervoso e portare a disordini neurologici come la demenza. Il toluene si trova in svariati prodotti per le unghie così come in alcune tinture per capelli (maggiori info qui).

Benzofenoni

Usati in prodotti come fondotinta per proteggersi dai raggi UV. Un  articolo pubblicato su Dermatitis, sostiene che i benzofenoni possano causare reazioni allergiche come eruzioni cutanee e persino shock anafilattici. I benzofenoni si trovano nel burro cacao, fondotinta, smalto, profumi, shampoo, balsamo, lacca per capelli, e protezioni solari per bambini (maggiori info qui).

Parabeni

Questi prodotti chimici vengono aggiunti ai cosmetici per impedire l’eccessiva crescita dei batteri. I parabeni sono potenziali inibitori endocrini ed uno studio ha persino rilevato la presenza di questi prodotti chimici nei tessuti cancerosi del seno, accrescendo le preoccupazioni a riguardo. I parabeni sono comunemente utilizzati nei profumi e nell’acqua di colonia, ma possono anche trovarsi nei gel da doccia, shampoo, balsami e lozioni (maggiori info qui).

Piombo

Un metallo pesante presente in un gran numero di prodotti di make-up, specialmente quelli con un maggior numero di pigmenti come fondotinta, ombretto, rossetto ed eyeliner. Il piombo è altamente tossico quando entra all’interno del flusso sanguigno, ed è stato etichettato come causa di disordini neurologici, ma anche infertilità e cancro.

Il piombo si trova più comunemente nei prodotti per le labbra inclusi, rossetti, lucidalabbra e matite. Si trova anche in tinture per capelli, mascara, ombretti, fard, e fondotinta. In uno studio di laboratorio condotto dalla FDA, il piombo è stato rilevato in tracce o quantità misurabili in ogni prodotto testato, eccetto ciprie per bambini e la maggior parte delle lozioni (vedi i risultati completi qui).

Talco

Un minerale utilizzato nel make-up in polvere, come il fondotinta in polvere ed il fard, oltre che nel fondotinta liquido. Si è evinto che il minerale è spesso contaminato con amianto, che è notoriamente cancerogeno. Vi sono stati molti studi che hanno collegato il talco in polvere al cancro alle ovaie, stando a quanto sostenuto da un articolo pubblicato sull’European Journal of Cancer Prevention.
Il talco è maggiormente noto per essere presente nelle ciprie per bambini, ma anche in deodoranti, prodotti per l’igiene intima femminile, ombretti in polvere e fondotinta, rossetti e maschere per il viso (maggiori info qui).

Conclusioni

Anche se la maggior parte dei prodotti chimici non si presenta in quantità tali da causare conseguenze negative per la salute, un’esposizione cronica alle tossine dovuta all’uso giornaliero di make-up può rappresentare un motivo di preoccupazione, come illustrato da Julia R. Barrett per Environmental Health Perspectives.

Se desiderate proteggere la vostra salute ed il vostro aspetto, allora leggere attentamente le etichette e ridurre la quantità di make-up che utilizzate, può proteggere la vostra salute. I consumatori sono diventati abbastanza sensibili riguardo alla propria salute negli ultimi anni, e si nota una crescita nel settore dei prodotti di bellezza naturali come conseguenza.

Ad esempio Josie Maran Cosmetics, ILIA, Dr. Hauschka, Physicians Formula, e molti altri.

È anche una buona idea provare a trascorrere dei giorni senza make-up, il che ridurrà significativamente la vostra esposizione a prodotti chimici nocivi, che possono nascondersi persino nei vostri migliori prodotti di make-up. Un’altra cosa da ricordare sempre, è di acquistare cosmetici di compagnie dalla buona reputazione che vendono prodotti clinicamente testati, essendo più basse le probabilità che essi contengano ingredienti nocivi.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2017. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Loading...

Leave a Reply