Infuso di Prezzemolo per gambe, piedi e caviglie gonfie

Il gonfiore alle gambe è un disturbo comune che può colpire uomini e donne indistintamente. Questa spiacevole sensazione potete percepirla anche ai piedi o alle caviglie, addirittura le mani possono essere interessate. Le cause che vengono associate a questo malessere non sono affatto poche. Alcune di queste diciamo pure che siamo noi stessi a causarle, altre invece sono condizioni fisiche le quali non possiamo controllare. Un esempio? La sindrome premestruale e la gravidanza.

Il gonfiore, noto anche come edema o ritenzione dei liquidi nel corpo, può essere causato da tantissimi diversi motivi.

Cause delle gambe gonfie: ritenzione dei liquidi e non solo

Secondo gli esperti le cause più comuni che quindi si possono associare alle gambe gonfie sono due. Nel primo caso si parla di ritenzioni dei liquidi, quindi essendoci un ristagno della linfa negli arti inferiori, il corpo mostra evidenti segni che sono appunto gambe gonfie e doloranti.

Un’altra causa può rivelarsi l’edema, questa è molto più seria in quanto una patologia fisica che può derivare da una ritenzione dei liquidi aggravata e non controllata. Troviamo poi tante altre cause o fattori di rischio.

  • Alimentazione scorretta. Mangiare bene è alla base di tutto. Qualunque medico nutrizionista infatti suggerisce sempre un’alimentazione equilibrata. Che sia una dieta onnivora, vegetariana o altro, l’organismo ha sempre bisogno dei giusti nutrienti come possono essere i sali minerali, le vitamine, gli aminoacidi etc. Dunque se la dieta è scorretta e all’interno di essa c’è anche un abbondanza di sale, la ritenzione idrica facilmente potrà presentarsi.

  • Vita sedentaria. Potete essere voi, come il vostro lavoro a spingervi alla sedentarietà. Tuttavia il corpo non è nato per condurre la vita in questo modo. Ovvero siamo “macchine” che hanno bisogno di movimento ed esercizio fisico. La circolazione infatti si mantiene più attiva, per non parlare della digestione.

  • Abuso di farmaci. Non c’è bisogno di aggiungere altro. I farmaci servono a curare una cosa, ma allo stesso tempo possono scatenarvi degli effetti collaterali, come sovraccaricare il fegato! Se inoltre c’è un abuso di questi prodotti è naturale che il corpo ne risenta.

  • Sindrome premestruale. Il corpo femminile è soggetto a molti sintomi (quando è presente il la sindrome premestruale), tra questi anche le gambe gonfie.

  • Farmaci. Sfortunatamente gli effetti collaterali si possono manifestare anche dopo il primo utilizzo di un farmaco. Chiedete quindi al vostro medico curante se pensate di riscontrarne uno.

  • Gravidanza. Assolutamente normale durante il periodo della dolce attesa, le gambe gonfie si presentano molto comunemente.

  • Problemi di circolazione. Anche qui è facile che la linfa ristagni negli arti e crei appunto il problema di cui stiamo parlando oggi.

In molti casi un po’ di gonfiore alle gambe può essere normale, in particolare per alcune persone che stanno in piedi o seduti per lunghi periodi di tempo o durante la gravidanza, per esempio, ma il gonfiore cronico delle caviglie e delle gambe (edema periferico) è un grave problema di salute. Questo edema periferico può essere un segnale di problemi più gravi, come ad esempio malattie renali, problemi al fegato o insufficienza cardiaca, quindi se questo gonfiore persiste, la prima cosa da fare è consultare il medico.

Per tutte quelle persone che hanno problemi occasionali di gonfiore, ci sono dei rimedi naturali, a base di erbe, che possono essere utili per aiutare il corpo ad eliminare i liquidi in eccesso.

Infuso di prezzemolo come rimedio naturale per le gambe gonfie

Le due principali specie di prezzemolo coltivate sono:

  • Il prezzemolo a foglie ricce (Petroselinum crispum)
  • Il prezzemolo comune con foglie piccole e di colore verde scuro (Petroselinum hortense), particolarmente aromatico, che tende ad essere più resistenti fra i due.
Loading...

Il prezzemolo è molto conosciuto e usato come guarnizione in ogni casa e ristorante di tutto il mondo, ma molti di noi tendono a scartarlo e lasciarlo nel piatto.

Studi recenti hanno dimostrato che mangiare il prezzemolo può aiutare a curare moltissimi tipi di disturbi e malattie tra cui:

  • Disturbi digestivi
  • Allergie
  • Infezioni del tratto urinario
  • Asma
  • Dolori mestruali
  • Riduzione della pressione sanguigna
  • Miglioramento della salute ossea
  • Bronchite

Il prezzemolo è un diuretico naturale. Per questo motivo aiuta il corpo a liberarsi dai sali e dai liquidi in eccesso, migliorando la funzione renale.
Uno studio del 2002 pubblicato nel Giornale di Etnofarmacologia ha mostrato che il prezzemolo agisce come un diuretico, inibendo le pompe ioniche sodio e potassio, influenzando il processo di osmosi e aumentando il flusso di urina.
Assumendo il prezzemolo, inoltre, si evita il rischio di incorrere negli effetti collaterali dei comuni diuretici chimici (ad esempio il furosemide), perché è una pianta ricca di potassio, al contrario dei diuretici prodotti chimicamente che riducono i livelli di potassio nel corpo, causando effetti collaterali.
Un altro studio pubblicato nel 2009 da Bazil, ha mostrato che il prezzemolo è in grado di ridurre la pressione sanguigna e aumentare il flusso urinario.

La ricetta dell’infuso al prezzemolo per ridurre il gonfiore

Il Dr. John R. Christoper, famoso erborista, suggerisce di bere almeno due litri di infuso al prezzemolo ogni giorno, al fine di ottenere risultati ottimali. Quando si procede nella preparazione dell’infuso, è bene usare le foglie fresche di colore verde chiaro, insieme a radici e semi (se è possibile).

Procedimento:

  1. Trita le foglie e le radici.
  2. Metti circa un quarto di tazza di prezzemolo in un cestello di infusione.
  3. Versa sopra una tazza di acqua bollita o immergi in una teiera.
  4. Lascia in infusione per 5-7 minuti.
  5. Togli il cestello.
  6. Se lo desideri puoi aggiungere del miele, del limone o dello zenzero per dargli più sapore.

Tantissime persone che soffrono di questo disturbo, sapranno già che una delle tecniche più efficaci per ridurre temporaneamente il gonfiore è di sdraiarsi e mettere le gambe leggermente in alto su alcuni cuscini.
Inoltre, è molto utile avere attività fisica regolare, come fare lunghe passeggiate, nuotare, andare a correre o in bicicletta, in quanto aiuta i muovere i fluidi dalle gambe al cuore.

Controindicazioni nell’uso del prezzemolo

Va specificato, però, che il consumo del prezzemolo può avere delle controindicazioni e la sua assunzione deve essere moderata per le donne in stato di gravidanza, dal momento che può stimolare le contrazioni uterine. Per questo specifico caso non si parla delle foglie tritate, ma del decotto di foglie, semi o radici.
Il suo consumo è inoltre sconsigliato alle persone con malattie e infiammazioni renali o disturbi dovuti a problemi cardiaci.

Suggerimenti per il problema delle gambe, piedi e caviglie gonfie

Per un aiuto immediato sollevate gli arti al di sopra del cuore e rimani un po’ di tempo in questa posizione. Ricordatevi anche che è importante cambiare stile di vita, muovetevi di più. Camminate, andate in bicicletta, correte. Anche nuotare è un ottimo rimedio. Inoltre cambiate alimentazione. 

  • Cercate di consumare meno prodotti contenenti sodio (carne, pesce e pollame in scatola, affumicati o salati). Riducete il consumo di sale e sostituitelo con spezie.
  • Evitate i dolci in eccesso. L’insulina non riesce a liberare il corpo dal sodio. Ecco perché le persone che soffrono di diabete hanno un rischio più elevato di soffrire di ritenzione idrica.
  • Cercate di consumare alimenti con un elevato contenuto di potassio. La ricetta perfetta è un mix di banane, datteri e spinaci.
  • Anche i diuretici naturali sembrano avere un effetto positivo nel ridurre la ritenzione idrica. Questi prodotti comprendono l’infuso al prezzemolo (come spiegato sopra) e il succo di mirtillo.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2018. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Potrebbe Interessarti

Loading...
La Ricetta in Breve
recipe image
Ricetta
Decotto di Prezzomolo: ricetta e proprietà
Pubblicato in Data
Tempo di Preparazione
Votazione Media
21star1stargraygraygray Based on 2 Review(s)

Potrebbe Interessarti

#prezzemolo #gonfiore #ritenzione #rimedinaturali #evoluzionecollettiva
2K Condivisioni

Leave a Reply