Fiori di Bach: quanti sono e impiego

Medicina alternativa ideata dal medico britannico Edward Bach, la floriterapia sfrutta le proprietà naturali di alcune specie di fiori selvatici per riequilibrare le emozioni, migliorare il benessere interiore e ritrovare l’armonia.

I fiori di Bach non si limitano ad agire sui sintomi di un disturbo, ma vanno a modificare gli atteggiamenti mentali negativi che stanno alle base del malessere.

Per impostare una terapia con i rimedi floreali di Bach è fondamentale individuare con precisione quali siano le cause di tale malessere, per poter andare a stimolare le emozioni opposte, con il fine di riequilibrare corpo e mente, strettamente connessi tra loro.

La floriterapia di Bach può essere utile nella cura di disturbi d’ansia, depressione, attacchi di panico, complessi di inferiorità e stress, agendo sul piano emotivo. Il riequilibrio delle emozioni risolve, di conseguenza, le manifestazioni psicofisiche del disagio psicologico, come, ad esempio, inappetenza, gastrite, insonnia, disfunzioni mestruali, rigidità muscolare, bruxismo, spossatezza e problematiche gastroenteriche da somatizzazione nervosa.

Fiori di Bach: quali sono

Vediamo nel dettaglio quali sono i 38 fiori di Bach, quali emozioni sono in grado di riequilibrare e quando sono indicati.

Agrimony

Il rimedio Agrimony, o Agrimonia, è indicato per chi tende a celare la propria angoscia dietro un’apparente facciata di buonumore, spensieratezza ed allegria. Il rimedio Agrimony aiuta ad imparare ad affrontare e risolvere i problemi invece di nasconderli.

Aspen

Aspen, o Pioppo, è il rimedio per chi si sente travolto da un inquietante stato di angoscia e paura non riconducibile ad un motivo specifico.

Beech

Beech, o Faggio, è un rimedio che aiuta le persone critiche ed intolleranti verso chi non è come loro ad essere più comprensive e clementi.


Centaury

Il rimedio Centaury, o Cacciafebbre, aiuta le persone che non riescono a dire di no agli altri a sviluppare coraggio, forza ed autodeterminazione in modo da non sottomettersi sempre e comunque al volere altrui.

Cerato

Il rimedio Cerato, o Piombaggine, aiuta le persone che non hanno fiducia in se stesse e chiedono di continuo il parere altrui a fare più affidamento sul proprio intuito.

Cherry Plum

Cherry Plum, o Ciliegio selvatico, è il rimedio per chi ha paura di impazzire e perdere l’autocontrollo, e, di conseguenza, agire irrazionalmente.

Chestnut Bud

Il rimedio Chestnut Bud, o Gemme di Inoculano, aiuta chi tende a commettere sempre gli stessi errori a maturare ed imparare dal passato.


Chicory

Il rimedio Chicory, o Cicoria selvatica, è indirizzato alle persone che amano in maniera possessiva e si sentono offese e ferite se tale affetto non viene contraccambiato nel modo in cui vorrebbero loro.

Clematis

Clematis, o Clematide, aiuta a riportare con i piedi per terra chi tende a fantasticare e sognare ad occhi aperti e li incoraggia a diventare più concreti e consapevoli.

Crab Apple

Crab Apple, o Melo selvatico, è il rimedio che aiuta chi prova vergogna e disgusto verso se stesso a depurarsi.

Elm

Elm, o Olmo, è un rimedio che aiuta coloro i quali si sentono schiacciati dalle responsabilità a ritrovare la forza e la fiducia in se stessi per andare avanti.

Gentian

Il rimedio Gentian, o Genzianella, è indirizzato a chi tende a scoraggiarsi facilmente ed aiuta ad allontanare quella deprimente sensazione di demoralizzazione che si prova quando qualcosa va storto.

Gorse

Gorse, o Ginestra, incoraggia chi si sente bloccato dalla disperazione a vedere le cose sotto una luce diversa e ritrovare fiducia e sicurezza.

Heather

Il rimedio Heather, o Erica, aiuta le persone egocentriche, che non amano stare da sole e monopolizzano le conversazioni, a mostrarsi più disponibili all’ascolto.

Holly

Il rimedio floreale Holly (Agrifoglio) si usa in presenza di sentimenti negativi nei confronti del prossimo, come invidia, rabbia e rancore, stimolando la generosità e l’apertura verso gli altri.


Honeysuckle

Il rimedio Honeysuckle, o Caprifoglio, aiuta i nostalgici che vivono nel passato a progredire verso il presente e trarre insegnamento da ciò che è stato senza, però, riviverlo in continuazione.

Hornbeam

Utile per contrastare la cosiddetta sindrome del lunedì mattina, il rimedio Hornbeam, o Carpino, aiuta chi tende a procrastinare e perdere tempo a darsi una mossa e superare l’apatia, l’indolenza e la demotivazione.

Impatiens

Il rimedio Impatiens, o Balsamina dell’Himalaya, aiuta le persone impazienti ad essere più rilassate e pazienti con gli altri.

Larch

Larch, o Larice, è il rimedio che il Dr. Bach consigliava a chi ha scarsa stima di sé e poca fiducia nelle proprie capacità e pensa di essere destinato a fallire.

Mimulus

Mimulus, o Mimmolo, è il rimedio floreale per chi ha paure concrete, di origine conosciuta, come, ad esempio, la fobia dei ragni, la paura del buio o di parlare in pubblico. Mimulus va a stimolare il coraggio e la forza che permettono di affrontare le prove quotidiane della vita.

Mustard

Mustard, o Senape selvatica, è il rimedio che aiuta chi si sente improvvisamente triste ed infelice senza una ragione vera e propria a ritrovare la gioia e la pace.

Oak

Il rimedio Oak (Quercia) aiuta gli stacanovisti a riconoscere quando è il momento di fermarsi, concedersi una pausa e riposare.

Olive

Il rimedio Olive, o Olivo, aiuta chi si sente stremato a causa di uno sforzo fisico o mentale a ritrovare la forza e l’energia per andare avanti.

Pine

Pine, o Pino silvestre, aiuta le persone che si sentono in colpa e che tendono a biasimare se stesse ad accettarsi ed essere meno intransigenti.

Red Chestnut

Red Chestnut è il rimedio floreale che aiuta chi tende a provare eccessiva apprensione per i propri cari a rasserenarsi, rilassarsi ed offrire aiuto e conforto invece di trasmettere ansietà.

Rock Rose

Il rimedio Rock Rose, o Eliantemo, dona calma e coraggio a chi si sente travolgere da una paura incontrollata e paralizzante, che rende pressoché impossibile pensare e prendere decisioni con consapevolezza.

Rock Water

Il rimedio Rock Water aiuta chi è molto severo con se stesso ad avere più elasticità ed essere meno intransigente.


Scleranthus

Il rimedio Scleranthus, altresì noto come Scleranto o fiore secco, aiuta chi ha difficoltà a scegliere tra due alternative ad agire con decisione e capire ciò che vuole veramente.

Star of Bethlehem

Il rimedio Star of Bethlehem, o Stella di Betlemme o Latte di gallina, dà conforto a chi ha subito uno shock, un trauma emotivo o un forte spavento.

Sweet Chestnut

C’è poi il rimedio Sweet Chestnut, o Castagno dolce, che aiuta le persone che sentono di aver raggiunto il proprio limite di sopportazione a ritrovare la forza e la speranza che le aiuti a trovare una via d’uscita ai propri problemi.

Vervain

Il rimedio Vervain, o Verbena, aiuta chi tende a lasciarsi trasportare eccessivamente dall’entusiasmo a fermarsi di tanto in tanto affinché corpo e mente possano rigenerarsi.

Vine

Il rimedio Vine aiuta le persone che tendono a spadroneggiare, che hanno ambizioni spesso esagerate e che provano il desiderio di dominare gli altri a ridimensionarsi.


Walnut

Il rimedio Walnut, o Noce, aiuta chi deve affrontare un grande cambiamento ad andare avanti per la propria strada senza lasciarsi condizionare dalle idee altrui.

Water Violet

Water Violet, o Violetta d’acqua, aiuta le persone che amano stare per conto proprio e, talvolta, rischiano di apparire altezzose e superbe a ritrovare la sintonia con il prossimo.

White Chestnut

Il rimedio White Chestnut, o Ippocastano bianco, aiuta a placare i pensieri indesiderati che affollano la mente e le discussioni mentali che non permettono di concentrarsi al meglio sui propri impegni, riportando la pace mentale.

Wild Oat

Wild Oat, o Avena selvatica, è il rimedio florale che aiuta chi non ha ancora ben definito i propri obiettivi nella vita a mettere a fuoco quale sia la propria direzione.

Wild Rose

Il rimedio Wild Rose, o Rosa selvatica, può essere d’aiuto a risvegliare interesse nella vita nelle persone rassegnate, che hanno smesso di lottare per raggiungere i propri obiettivi.

Willow

Willow, o Salice, è il rimedio floreale che aiuta chi prova grande amarezza per come stia andando la propria vita a ritrovare ottimismo e positività.

Fiori di Bach: modalità di assunzione

In commercio si trovano rimedi floreali diluiti, contenenti acqua vitalizzata e grappa o, in alternativa, aceto di mele. La dose consigliata è di 4 gocce 4 volte al giorno, preferibilmente lontano dai pasti. Le gocce vanno diluite in un bicchiere d’acqua, da sorseggiare lentamente.

Per la scelta dei rimedi, si consiglia di rivolgersi ad un floriterapista esperto e qualificato.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2018. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Potrebbe Interessarti

Loading...

Potrebbe Interessarti

#fioridibach #rimedinaturali #medicinaalternativa #evoluzionecollettiva
2K Condivisioni

Leave a Reply