Fegato: 16 sintomi che indicano sovraccarico di tossine. Come depurarlo e disintossicarlo.

Passiamo mai un solo momento a ringraziare il nostro fegato per tutto quello che fa? Quest’organo vitale lavora moltissimo ogni giorno per espellere le tossine ed eliminarle dal nostro corpo, ed inoltre, svolge centinaia di altre funzioni. La principale funzione del fegato è quella di convertire le tossine in rifiuti innocui che vengono espulsi dal corpo attraverso varie modalità di eliminazione (sotto forma di urina…e altro).

Abbiamo già detto che il tuo fegato svolge molte funzioni ed è responsabile, in larga parte, del tuo benessere generale. Ha più di 400 funzioni nel corpo, dalla digestione dei grassi, per il cui compito collabora con la cistifellea, all’immagazzinamento delle vitamine essenziali e dei minerali come il ferro, alla trasformazione dei nutrienti che sono stati assorbiti nell’intestino, fino all’eliminazione di medicine e alcolici. Citando solo queste funzioni, sono sicura che tu puoi già capire, e probabilmente riconoscere, l’importanza del suo ruolo per la tua salute.

Sarebbe bene non sovraccaricare il nostro fegato, eppure se non forniamo al nostro corpo le giuste sostanze nutrienti il nostro assiduo lavoratore s’indebolirà e verrà ostruito da un mucchio di deleterio lavoro.

Come il fegato si occupa delle sostanze tossiche

Il fegato segue due strade per la detossificazione:

Le tossine, sostanze velenose che possono danneggiare le cellule, sono assunte in una Prima Fase di detossificazione del Fegato, questa fase implica l’utilizzo degli enzimi per trasformare queste tossine liposolubili in sostanze meno nocive di cui si occupa nella Fase 2.

La fase 2 della detossificazione del fegato riguarda l’unione di queste tossine, precedentemente trattate, con altre molecole che ne aumentano la solubilità così che possano essere rimosse, in modo sicuro, dall’organismo tramite le varie modalità di espulsione.

Tutti dovrebbero sforzarsi di proteggere ed aiutare il proprio fegato

Anche per quelli che si impegnano a seguire un sano stile di vita che ruota intorno ad alimenti biologici, acqua pura, regolare esercizio fisico, utilizzo di prodotti per l’igiene e la cura del corpo privi di sostanze tossiche… c’è il pericolo di essere ancora esposti alle tossine a causa dell’ambiente in cui viviamo (aria, sole, acqua, macchine, industrie, plastica). Questi fattori, che non possiamo controllare, ci riguardano!

Soprattutto in qualità di nutrizionista olistica, continuerò a perseguire una sana routine quotidiana, incentrata su una sana alimentazione, esercizio fisico, nella mia piccola casa priva di tossine – perché so di averne bisogno ed è questo che mi fa sentire così bene!

In caso di fegato pigro

Quando il fegato diventa pigro, le tossine non vengono più eliminate dal corpo ma, al contrario, si depositano nei tessuti adiposi (dato che sono liposolubili) e restano lì fino a quando le funzioni del fegato non vengono ripristinate e possono essere normalmente espulse. Questo può spiegare come mai, pur seguendo una dieta sana e svolgendo un regolare esercizio fisico, non riesci a smaltire il peso in eccesso. Ci sono una quantità di sintomi che rivelano un fegato stressato, a prescindere dal livello dei sintomi, ricorrendo a dei rimedi olistici e ad una giusta prevenzione, puoi potenziare le funzioni del tuo fegato e di conseguenza, migliorare la qualità della tua vita (perché meriti di sentirti bene).

Se avverti i seguenti sintomi, non smettere di leggere – ti darò alcuni suggerimenti da mettere in pratica quotidianamente, che ti aiuteranno a migliorare le funzioni del tuo fegato.

  • Stanchezza Cronica
  • Depressione
  • Confusione mentale/Apatia/Affaticamento
  • Mal di testa che migliorano con il riposo/ Emicranie con dolore in prossimità degli occhi
  • Dolore cronico alle articolazioni o ai muscoli
  • Sudorazione Eccessiva
  • Cattiva digestione
  • Problemi relativi alla rimozione della cistifellea
  • Allergie
  • Brufoli, Eruzioni cutanee
  • Meteorismo, Gonfiore, Dolore addominale, Stitichezza, Diarrea
  • Squilibri Ormonali
  • Ansia e Depressione
  • Disturbi relativi all’esposizione a sostanze chimiche
  • Alitosi Cronica
  • Inspiegabile Aumento di Peso

Consigli in Cucina (è qui che avviene la magia!)

Il tuo benessere inizia in cucina, non puoi aspettarti che la salute del tuo corpo migliori solo con gli integratori! Abbiamo bisogno di rendere sano il nostro organismo, attraverso alimenti ed abitudini salutari. Non devi per forza seguire una dieta, ridurre o eliminare integralmente ciò che mangi– la via giusta è l’equilibrio.

Per prima cosa, inizia a ridurre o eliminare i cibi confezionati e i finti “cibi salutari” (come prodotti “senza glutine” “senza zucchero o amido”) e sostituiscili con quelli davvero salutari, ad esempio, se hai una voglia matta di muffin, scegli quelli fatti con cacao magro e zucchero di cocco, invece della tradizionale versione con zucchero bianco raffinato. Prepara i tuoi piatti preferiti da solo con ingredienti d’alta qualità, anziché mangiare fuori.

Mangiar bene non è necessariamente complicato, concentrati sui seguenti passi per farlo nel modo giusto:

Segui i nostri consigli su Salute e Benessere. Metti un Like 🙂
  • Compra alimenti biologici, evita OGM e acquista prodotti notoriamente sani.
  • Segui una dieta equilibrata che contiene tutti gli alimenti, proteine animali e vegetali di alta qualità, germogli di grano antico, cibi fermentati, grassi essenziali, frutta secca e semi.
  • Elimina gli oli nocivi: olio di canola, olio di mais, olio di fagiolo di soia, olio vegetale, olio di semi di cotone, olio di cartamo, olio di girasole.
  • Bevi Acqua Pura in Quantità: Ti basterà moltiplicare il tuo peso corporeo per 30, ottenendo così la quantità d’acqua che dovresti bere, espressa in ml. Cerca di bere acqua che sia quanto più pura possibile, come ad esempio acqua depurata con il principio dell’osmosi inversa (rivitalizzata) o proveniente da una fonte vicina.
  • Aumenta il consumo di grassi essenziali: olio di cocco, olio di palma rosso, burro chiarificato, burro con grassi di origine animale, avocado, canapa.
  • Assumi la giusta quantità di fibre: minimo 35 g al giorno – puoi trovarle in molti alimenti come semi di chia, carciofi, semi di lino dorati, avocado, broccoli e cavoletti di Bruxelles.
  • Elimina gli zuccheri raffinati: zucchero grezzo/bianco, zucchero di canna, succo di zucchero di canna, cristalli di succo di zucchero di canna, zucchero di barbabietola.
  • Riduci il consumo di fruttosio a 20-25 g al giorno: agave, glucosio/fruttosio (sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio), frutta ad alto contenuto di glucosio/fruttosio.
  • Aumenta il consumo di Verdure a Foglia Verde: per il loro contenuto di magnesio, vitamina B9, vitamina C e vitamina B.
  • Aggiungi alimenti di origine animale e vegetale, fonti di amino-acidi: brodo di carne, collagene, pollo e uova pastorizzate, spinaci crudi, prezzemolo, cavolo, barbabietole.
  • Privilegia alimenti ricchi di solfuri: uova pastorizzate o crude, broccoli, cavoletti di bruxelles, aglio, cipolle, asparagi, cavolo riccio
  • Modera o Elimina gli Alcolici: se manifesti 3 o più sintomi di quelli sopra descritti, sostituisci gli alcolici con bevande più salutari, come ad esempio del tè kombucha aromatizzato con uva.

I 3 super-alimenti per il tuo fegato

Carciofo

Questo vegetale appartiene alla famiglia delle “Asteracee”. Molto carino da vedere è il fiore del cardo. Questo vegetale appartiene alla stessa famiglia del cardo, con la principale differenza che puoi includerlo nella tua dieta! Le sue proprietà benefiche includono la protezione ed il supporto delle funzioni del fegato e l’aumento della produzione di bile, il suo alto contenuto di fibre permette di far fuoriuscire la bile e ridurre il colesterolo LDL.

Anche quando vengono cotti, i carciofi contengono maggiore potere antiossidante rispetto all’aglio crudo, all’asparago e ai broccoli. Cuoci i tuoi carciofi al vapore e associali a del ghi o olio di cocco, aglio crudo e sale rosa dell’Himalaya per un pasto salutare per il fegato.

Curcuma

Si tratta dell’erba maggiormente testata clinicamente contro le infiammazioni. Il suo principio attivo, la curcumina, è stata associato a molti vantaggi che includono il supporto degli enzimi responsabili della fuoriuscita delle sostanze cancerogene note presenti nella dieta! Ciò comporta una maggiore protezione contro i danni epatici, e persino la rigenerazione di cellule del fegato danneggiate, grazie alle sue proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie.

Affianca sempre la curcuma con una fonte di grassi sani e peperoncino nero per un maggior assorbimento, inoltre cerca questi due ingredienti in un integratore. Scegli curcuma di alta qualità e dai una chance al tè alla curcuma, una bevanda con radice di curcuma fresca grattugiata, latte vegetale, l’olio di cocco, peperoncino nero e spezie riscaldanti.

Cardo mariano

Di gran lunga l’erba più consigliata per la salute del fegato, posizionerei questa pianta al terzo posto tra gli alimenti più indicati per una sana alimentazione, solo per dare almeno una possibilità ad altri alimenti altrettanto utili per la salute. La silimarina, l’estratto della pianta del cardo mariano, possiede proprietà antifibrotiche, antivirali, antiossidanti ed antinfiammatorie (che ne giustificano la fama). Il cardo mariano protegge le cellule del fegato dai danni che possono essere causati da virus, tossine, alcolici e farmaci come il paracetamolo. Scegli un integratore di alta qualità a base di cardo mariano, non OGM, senza aggiunta di additivi e conservanti. Puoi, inoltre, prediligere un cardo mariano fermentato in concentrato fluido che può essere assunto così com’è o aggiunto in centrifugati di verdura.

In conclusione…

Il tuo fegato lavora molto per te, e queste sono solo poche delle cose che puoi fare per favorirlo
nelle sue funzioni. Rifletti su come ti senti ogni giorno, ricorda che un sintomo è un promemoria con il quale il tuo organismo ti ricorda che qualcosa non va, permettendoti di agire preventivamente.

Consiglierei una depurazione del fegato ad ogni cambio di stagione, dal momento che la stimolazione delle pareti del colon è molto utile per il fegato e per gli altri apparati di detossicazione. Sii vigile e tieni tutto sotto controllo, non puoi vivere senza il tuo fegato e devi amarlo!

Evoluzione Collettiva Copyright © 2017. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Loading...

Leave a Reply