Cibi ricchi di vitamina D: quali sono?

La vitamina D è fondamentale per abbronzarsi senza scottature, avere ossa forti e allontanare il colesterolo cattivo. La sostanza agisce da collante per il calcio, che viene assorbito così dalle ossa.

Nello stesso modo, la vitamina aiuta a ottenere un’abbronzatura da favola. I raggi solari, infatti, vengono trasformati dalla vitamina che si genera in energia, che si usa poi nell’organismo.

In questo modo, i sali minerali e altri elementi importanti diventano “digeribili” per l’organismo e si rendono utili alleati contro le malattie.

4 cibi con la vitamina D

Pesce e derivati

Salmone, ma anche aringhe, sardine, gamberi e olio di pesce (in particolare l’olio di fegato di merluzzo), oltre ad avere gli Omega 3 hanno anche tanta, tanta vitamina D.

Il mare rappresenta una ricchezza quasi inesauribile. Il salmone (100 grammi) può avere fino a quasi 700 UI di vitamina, aringhe e sardine superano i 1600 UI a parità di peso, mentre l’olio di fegato di merluzzo (5 ml) ne contiene ben 450.

In generale, più il prodotto è fresco e più vitamina contiene.

Latte e derivati

Anche il latte e i suoi derivati, così come il latte di soia hanno parecchia vitamina D. Questa varia dai 99 ai 130 UI, che non sono niente male. Si tratta di più del 30% del fabbisogno giornaliero!

Frutta e verdura

Frutta, verdura e cereali contribuiscono con il loro apporto di vitamina D. Le arance e il loro succo, oltre alla vitamina C, portano anche 142 UI di vitamina D.
Anche i cereali al mattino sono utili a questo scopo: arrivano fino a 154 UI.

Segui i nostri consigli su Salute e Benessere. Metti un Like 🙂

Quanta vitamina D serve? La dose giornaliera

La dose giornaliera di questa vitamina per una persona normale è di circa 400 UI. Chi è albino o ha problemi quando il sole picchia forte, può arrivare anche a un fabbisogno di 1200 UI.

Quindi, per stare bene e avere la quantità giusta, ti basta fare colazione con latte di mucca/ latte di soia, cereali e, magari, un succo d’arancia o un frutto. In questo modo, avrai una colazione bilanciata e ricca di vitamina D. Pronta per la spiaggia!

Benefici della vitamina D

Come abbiamo visto, la vitamina si può ottenere anche con i raggi solari. Quali sono i benefici e le proprietà di questa vitamina?

Le ossa sono più forti e il calcio viene assorbito meglio. Quindi, si previene e si cura l’osteoporosi o malattie simili legate alle ossa.

Il sangue scorre meglio. La vitamina va a ridurre il colesterolo cattivo e a dare al sangue il fosforo che serve all’organismo.

Previene le malattie muscolari. I muscoli hanno bisogno di diverse sostanze, che vengono assorbite con la vitamina D.

Previene e combatte le malattie alla pelle, al cuore e le malattie autoimmuni. Rinforzando le difese immunitarie, migliora l’assorbimento della vitamina C. In più, agisce direttamente per combattere malattie della pelle come la psoriasi e la dermatite atopica.

Consigli per l’estate

Un modo sicuro per prendere la giusta quantità di vitamina D è molto, molto sole. L’estate è il periodo migliore per farlo, ma anche in inverno i raggi solari sono fondamentali per il giusto apporto di vitamina.
Inserisci nella tua dieta gli alimenti giusti e fai la scorta di vitamina D!

Evoluzione Collettiva Copyright © 2017. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Loading...

Leave a Reply