Bustine di Tè senza ftalati: benefici e quali sono

La seconda bevanda più consumata al mondo dopo l’acqua, il ha una storia millenaria. La sana abitudine di metterne direttamente le foglie in infusione nell’acqua bollente ha ceduto, nel corso del tempo, il passo all’utilizzo delle bustine di tè preconfezionate, indubbiamente più comode da usare.

Le bustine di tè vengono generalmente realizzate utilizzando fibra di canapa naturale. All’apparenza sembrano composte unicamente di tessuto, ma nella maggior parte delle bustine pare siano presenti materiali termoplastici non biodegradabili, ritenuti necessarie al fine di rendere gli involucri più resistenti ed evitare la fuoriuscita delle foglie di tè durante l’infusione.

Nella maggior parte dei casi, i bordi delle bustine di tè vengono sigillati termicamente, e tali fibre termoplastiche, sciogliendosi, garantiscono che i filtri siano ben sigillati.

Oltre alla cellulosa, quindi, la stragrande maggioranza dei filtri di tè contiene ftalati e polipropilene, un polimero termoplastico, che, a contatto con l’acqua bollente, rilasciano sostanze nocive per l’organismo.

Cerchiamo di capire meglio di che cosa si tratta e quali sono i rischi per la salute derivanti dall’utilizzo di tè confezionato in bustine.

Che cosa sono gli ftalati

Gli ftalati contenuti nelle bustine di tè sono sostanze plastiche derivate dal petrolio, nocive per la salute. Immerse nell’acqua calda, le bustine preconfezionate pare che sprigionino fino a sedici ftalati diversi.

Nello specifico, gli ftalati interferiscono con il sistema endocrino e contribuiscono a causare l’insorgenza di:

  • diabete;
  • problemi di fertilità;
  • danni cerebrali nei neonati;
  • patologie alle vie respiratorie;
  • lupus;
  • cancro;
  • disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD).

Gli ftalati sono classificati come interferenti endocrini e, nello specifico, DEHP, BBP e DBP, trovati nelle bustine di tè, sono stati messi al bando nel 2006 dalla CE, in quanto tossici per la salute umana.

Bustine di tè senza ftalati

In commercio sono disponibili tè e tisane contenute in bustine senza ftalati e polipropilene, 100% organiche, realizzate con cotone biologico, prive di punti metallici o altri tipi di saldature e dotate di etichette in carta riciclata.

Al momento non è obbligatorio, per le aziende produttrici, specificare nell’etichetta i materiali di cui è composto il filtro. Pertanto, consigliamo di contattare direttamente le aziende chiedendo loro con quali metodi di fabbricazione vengano realizzate le bustine di tè in vendita. I filtri con chiusura effettuata con il filo di cotone del cordino, senza altri tipi di saldatura, e con etichette cartacee potrebbero essere privi di ftalati e polipropilene.

In alternativa, per evitare di intingere le bustine di tè, si consiglia di aprirle e versare il contenuto in un apposito colino forato in metallo da immergere direttamente nell’acqua calda.

Per risolvere la questione del tutto, il consiglio è quello di acquistare foglie di tè sfuse, da conservate in barattoli di vetro o di latta, e da utilizzare, anche in questo caso, con l’ausilio di un  colino in metallo o da versare in teiere o tazze con filtro rimovibile incorporato in vetro o in metallo.

Potete anche provare a realizzare autonomamente le bustine di tè sminuzzando le foglie sfuse ed avvolgendole in garze bucherellate, da chiudere utilizzando semplicemente del filo di cotone.

Pesticidi nei tè anche dei migliori brand

Un’altra questione che è balzata agli onori della cronaca riguarda la presenza di residui di pesticidi nel tè, anche delle migliori marche, tra cui Lipton, Tetley e Twinings.

L’ente canadese CBC News ha condotto un’indagine sui livelli di pesticidi contenuti nei prodotti delle principali compagnie produttrici di tè, tra cui:

  • Lipton (Tè Verde Puro e Tè Nero Black Label)
  • Tetley
  • Twinings
  • Red Rose
  • No Name
  • Uncle Lee’s Legend of China (Tè Verde e Tè Verde al Gelsomino)
  • King Cole
  • Signal

Utilizzato gli stessi metodi di testing impiegati dalla Food Inspection Agency nazionale per testare i pesticidi residui sulle foglie di tè essiccate, gli investigatori di CBC hanno rilevato che oltre la metà dei prodotti sottoposti al test contenevano livelli di pesticidi superiori al limite legalmente accettabile.

È stato rilevato che la maggior parte dei tè testati contenessero tracce di pesticidi, alcuni in dosi massicce ed altri al di sotto dei limiti imposti dalla legge canadese. Tra i diversi marchi di tè sottoposti al test, Red Rose è stato l’unico rivelatosi completamente privo di pesticidi.

Vi forniamo un elenco dei tè in cui sono state rilevate le dosi più elevate di pesticidi.

Tè Verde Uncle Lee’s Legends of China

Il tè verde del brand Uncle Lee contiene oltre 20 diverse tipologie di pesticidi, tra cui l’endosulfano, un insetticida e acaricida che può causare tremori ed altri effetti collaterali sul sistema nervoso.

No Name

Non ai livelli del tè verde di Uncle Lee, ma anche No Name Tea contiene 10 diversi tipi di pesticidi.

King Cole

Il tè King Cole contiene monocrotofos, un insetticida che, tra gli effetti collaterali pare possa causare defecazione involontaria, battito cardiaco irregolare e, addirittura, indurre al coma.

Tuttavia, è doveroso precisare che la presenza di pesticidi porrebbe realmente un rischio per la salute qualora venissero consumate oltre 75 tazze di tè al giorno.

Per un elenco completo delle marche di tè testate durante le indagini di CBC, clicca qui.

Quali fattori considerare quando si sceglie un tè

Come accennato, l’uso del tè in bustina è prediletto da molti per via della praticità e rapidità di preparazione che consente. Nel tè in bustina, infatti, il filtro contiene le parti più fini delle foglie, che consentono un rilascio veloce di quantità elevate di tannino. Per la preparazione del tè in bustina bastano, infatti, pochi minuti di infusione in acqua calda. Il tè in foglie, invece, richiede una preparazione leggermente più lunga, ma preserva al meglio la purezza del gusto.

Loading...

Quando vi accingete a scegliere un tè in bustina, si consiglia di prestare attenzione ai seguenti fattori.

Bustine sbiancate

È molto diffuso l’utilizzo di bustine sbiancate chimicamente, a fini prettamente estetici. È doveroso segnalare che lo sbiancamento avviene con l’uso di sostanze chimiche, come il cloro, ed ha un impatto ambientale. Si consiglia, pertanto, di evitare l’acquisto di tè e tisane confezionati in filtri sbiancati chimicamente.

Forma tonda o quadrata

Le bustine di tè di forma rotonda o quadrata, prive di cordino ed etichetta cartacea, sono composte da due fogli di filtro che vengono sigillati a caldo su tutti i lati. Contengono polipropilene, necessario per la sigillatura.

Forma piramidale

Le bustine di tè a forma piramidale sono le più adatte a contenere tè a foglia lunga e tisane con pezzetti di frutta o fiori.

Filtro con cordino

Le bustine di tè con cordino ed etichetta cartacea, in genere, non contengono fibre polimeriche e materiali termoplastici in quanto la loro chiusura è realizzata con graffette metalliche o, semplicemente, con un doppio nodo effettuato con lo stesso filo di cotone che costituisce il cordino.

I migliori tè naturali senza pesticidi disponibili online

Abbiamo preparato un elenco di quelli che, a nostro avviso, sono i migliori tè disponibili in commercio, sia per la qualità delle erbe che per le scelte di packaging.

1.     Clipper

Azienda britannica con oltre 20 anni di esperienza nel mercato del tè, Clipper promuove con convinzione il commercio leale verso i produttori del Sud del Mondo e si impegna a perseguire obiettivi di carattere sociale, come il rispetto delle popolazioni locali e del territorio.

Tra i suoi migliori prodotti segnaliamo Lemon Green Tea, tè verde biologico con note agrumate, realizzato selezionando le migliori foglie, senza l’aggiunta di additivi.

Equilibrato e piacevole, Organic Green Tea è prodotto con tè verde indiano, dal sapore delicatamente sottile, ricco di flavonoidi ed antiossidanti naturali.

Clipper utilizza solo ingredienti organici ed equo-solidali. I filtri, privi di punti metallici, non sono sbiancati chimicamente, come indicato sul sito Clipper-teas.com.

2.     Pukka Herbs

Il marchio Pukka Herbs propone una linea di tisane naturali, tè e rimedi erboristici biologici basati sull’antica scienza dell’ayurveda, l’ancestrale arte indiana del vivere con saggezza.

Ottima idea regalo, Green Collection del marchio Pukka Herbs contiene una selezione di infusi pregiati a base di tè Matcha, 100% biologici e di alta qualità, in delicate e gustose versioni, quali:

  • Supreme Matcha;
  • Clean Matcha;
  • Mint Matcha;
  • Ginseng Matcha;
  • Wonder Berry.

Certificati bio e Soil Association, i tè Pukka sono realizzati con ingredienti provenienti da agricoltura biologica.

3.     Mensana

I tè Mensana sono realizzati con foglie attentamente selezionate per ottenere miscele biologiche di prima qualità. Dotate di filo di cotone biologico, le bustine sono sigillate senza l’ausilio di collanti chimici o punti metallici. Oltre che nei negozi bio, i tè Mensana sono reperibili su Amazon.

4.     Giardino Botanico dei Berici

Marchio appartenente alla Cooperativa Sociale Il Ponte, fondata con l’obiettivo di favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di diversamente abili e persone in condizione di disagio psichico e sociale, Giardino Botanico dei Berici è una tisaneria che confeziona erbe officinali ed aromatiche provenienti da agricoltura biologica. Offre un ampio assortimento di tè e tisane in foglie, confezionati in filtri privi di punti metallici.

5.     Or tea?

Confezionati in filtri biodegradabili sigillati con filo di cotone, senza punti metallici, i tè del prestigioso marchio Or tea? sono composti da foglie intere di tè premium. Si tratta di un brand che accosta le antiche ricette dalla millenaria tradizione cinese ed eleganti confezioni in latta di ultima generazione, creando un affascinante mix in cui la tradizione abbraccia l’attualità.

6.     Sonnentor

Gli infusi del prestigioso marchio austriaco Sonnentor, sinonimo di freschezza ed accurata lavorazione a mano, sono confezionati in bustine biodegradabili, realizzate con cellulosa e canapa di Manila o amido di mais. La chiusura è realizzata con un cordino, senza l’ausilio di graffette metalliche.

Profumato, rinvigorente, ricco di caffeina e pronto in 5 minuti, il Tè Verde Sencha del marchio Sonnentor è un perfetto sostituto del caffè per chi desidera una bevanda stimolante e dall’effetto tonico.

7.     Valverbe

Nelle pittoresche vallate alpine adiacenti il Monviso, in Piemonte, Valverbe produce, essicca e confeziona le proprie tisane con metodi di coltivazione certificati CCPB ed impianti tecnologicamente avanzati. I prodotti del marchio Valverbe sono confezionati in bustine a doppio incarto con filo di cotone biologico, senza punti metallici, inseriti in pratiche confezioni realizzate con carta riciclata utilizzando energia solare.

8.     La Finestra del Cielo

Azienda che opera nel biologico dal 1978, La Finestra sul Cielo è divenuta un punto di riferimento nel mercato specializzato dei prodotti biologici e macrobiotici. All’interno del suo ampio assortimento di prodotti, La Finestra sul Cielo propone una linea di tè e tisane, tra cui Tè Matcha Bio, un tè verde giapponese in polvere finissima, da aggiungere ad acqua calda per ottenere una deliziosa bevanda energizzante, o da utilizzare per aromatizzare creme, dessert, gelati e prodotti da forno.

Se avete altri brand affidabili da segnalarci, lasciateci un commento ed aggiorneremo l’elenco con i vostri suggerimenti.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2018. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Potrebbe Interessarti

Loading...

Potrebbe Interessarti

24K Condivisioni

Leave a Reply