Postura scorretta: i 6 difetti comuni che influiscono sulla schiena

I problemi posturali nascono dalla postura scorretta della schiena e non solo. Le posizioni sbagliate sembrano essere, almeno all’inizio, estremamente comode… Finché non arrivano i dolori! La stragrande maggioranza della popolazione, purtroppo, soffre di disturbi provocati da una cattiva postura. Forse anche tu, come me, fai parte di queste persone. Non tutti sanno però, che spesso i dolori che abbiamo non sono altro che sintomi dati da un difetto posturale.

La testa in avanti, per esempio, è una postura scorretta causata da un indebolimento o da una variazione dei muscoli del collo. Questi problemi posturali sono causati dalle posizioni sbagliate durante il lavoro al PC, e/o a errate posizioni durante il sonno. Anche passare molto tempo davanti al televisore può creare lo stesso odioso fenomeno.

Oltre al problema estetico, è la salute a risentirne!

Nel corso del tempo, una postura scorretta ha una grosso impatto sulla salute della colonna vertebrale, delle spalle, dei fianchi e delle ginocchia. In realtà, può causare un grande quantità di difetti strutturali che portano a dolori articolari della schiena ed una ridotta flessibilità. Questo può compromettere i muscoli, limitando così la forza e la capacità di bruciare i grassi.

La postura scorretta causa soprattutto la costrizione dei nervi. Come la colonna vertebrale cambia forma, i conseguenti movimenti o sub-lussazioni possono portare a una pressione sui nervi spinali circostanti, perché i nervi che si collegano alla colonna vertebrale vengono da ogni parte del corpo. Se questi nervi vengono stimolati, possono provocare dolore al collo, mal di schiena e dolore in altre aree non correlate del corpo.

Postura scorretta rimedi veloci

Questo problema si risolve in un solo modo: cambiando le abitudini di ogni giorno e riconoscendo quando si ha una postura completamente sbagliata. Così, i problemi alla schiena saranno un lontano ricordo. A volte, i problemi posturali e ansia sono collegati. Mantieni uno stile di vita sano ed esegui gli esercizi qui di seguito per ritrovare la postura giusta senza dolori!

Postura scorretta e problemi posturali: 6 comportamenti da evitare subito!

Quali sono i difetti posturali più comuni e come fare per evitare che una postura scorretta causi dolori posturali alle gambe? Ecco come trovare la postura corretta per problemi posturali di ogni giorno!

1. Spalle arrotondate
postura-spalle-arrotondate

Perché lo fai: Il trapezio (= il grande muscolo che si estende dalle spalle alla schiena) è debole e poco allenato.

Come correggerlo: sdraiati a faccia in giù sul pavimento, con ciascun braccio che forma un angolo di 90 gradi. Senza cambiare l’angolo del gomito, alza entrambe le braccia tirando le spalle indietro e comprimendo le scapole insieme. Mantieni la posizione per cinque secondi. Questa è una ripetizione: fai 2-3 serie di 12 ripetizioni al giorno.

2. Collo/testa in avanti

postura-collo-testa

Perché lo fai: i muscoli nella parte posteriore del collo sono rigidi.

Come correggerlo: muovendo solo la testa, fletti il mento in basso verso lo sterno, mentre estendi la parte posteriore del collo. Mantieni questa posizione fino a un conteggio di 5. Fai questo esercizio 10 volte al giorno.

3. Inclinazione pelvica anteriore

postura-inclinazione-pelvica-anteriore

Loading...

Perché lo fai: i muscoli flessori dell’anca sono stretti.

Come correggerlo: inginocchiati sul ginocchio sinistro, con il piede destro sul pavimento di fronte a te e il ginocchio destro piegato. Premi in avanti, fino a quando senti contratto il fianco sinistro. Stringi i muscoli del sedere fino a sentire un leggero stiramento della parte anteriore dell’anca. Allunga verso l’alto il braccio sinistro e distendilo lungo il lato destro. Mantieni la posizione per un conteggio di 30 secondi. Questa è una ripetizione: fai tre ripetizioni su ogni lato.

4. Spalla elevata

Perché lo fai: il muscolo sotto il petto (che parte dalle costole e passa per le scapole) è debole.

Come correggerlo: siediti con la schiena dritta su una sedia, tieni le braccia dritte lungo i fianchi, con i palmi delle mani rivolti verso il basso. Senza muovere le braccia, appoggia le mani sulla sedia e spingi verso il basso, fino a quando i fianchi si sollevano dalla sedia e il busto si alza. Mantieni questa posizione per 5 secondi. Questa è una ripetizione: esegui 2-3 serie di 12 ripetizioni al giorno.

5. Dita dei piedi a martello

Perché lo fai: glutei deboli.

Come correggerlo: sdraiati su un fianco con le ginocchia piegate a 90 gradi e i talloni uniti e vicini. Mantieni i fianchi ancorati, alza il ginocchio superiore verso l’alto, separando le ginocchia come una conchiglia. Fai una pausa di 5 secondi, quindi abbassa il ginocchio fino a portarlo nella posizione di partenza. Esegui ogni giorno 2-3 serie di 12 ripetizioni per lato.

6. Piedi a papera


Perché lo fai: i muscoli obliqui e flessori dell’anca sono deboli.

Come correggerlo: sdraiati sulla schiena e stendi le gambe in alto con i piedi. Questi spingono su una palla appoggiata al muro. Senza muovere la parte bassa della schiena, avvicina le ginocchia al busto, arrotolando la palla con i piedi verso il corpo, poi porta nuovamente la palla alla posizione di partenza. Fai 2-3 serie, da 6 a 12 ripetizioni al giorno.

Come valutare la tua postura?

Indossa qualcosa di aderente e scatta un paio di fotografie del tuo corpo, una dalla parte anteriore e una di lato. Rilassa i muscoli e stai con la schiena dritta, con i piedi posti tra loro ad una distanza equivalente a quella delle tue spalle. Poi, diagnostica i tuoi problemi di postura seguendo questo schema:

      • Guarda il tuo orecchio. Se è di fronte al punto medio della spalla, la testa è troppo in avanti.
      • Riesci a vedere la tua scapola? Ciò significa che la schiena è troppo arrotondata.
      • Se l’inclinazione dei fianchi e della tua pancia è in avanti (anche se non hai un filo di grasso nel tuo corpo), e la colonna vertebrale inferiore è ad arco in modo significativo, questo significa che hai un’inclinazione pelvica anteriore.
      • Guarda le tue spalle. Uno non dovrebbe apparire più alta dell’altra.
      • Controlla le tue rotule. Esse sono inclinate verso l’interno, facendo sì che le ginocchia si toccano quando le gambe sono dritte?
      • Guarda se hai i piedi a papera. Le dita dei piedi saranno inclinate verso l’esterno di più di 10 gradi.

Correggere i propri difetti posturali quando si è giovani è sicuramente di estremo aiuto per prevenire complicanze più gravi in futuro, ma non è mai troppo tardi per stare bene e ritrovare la salute. Problemi posturali, a chi rivolgersi per saperne di più? Si può andare da un fisioterapista, che verifichi quali sono i problemi e offra esercizi mirati per migliorare la tua vita con nuovi esercizi!

Prova queste procedure correttive e facci sapere nei commenti qui sotto come funzionano su di te!

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2018. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Potrebbe Interessarti

Loading...

Potrebbe Interessarti

#postura #esercizi #salute #evoluzionecollettiva
3K Condivisioni

Leave a Reply