Rosmarino: proprietà, benefici e utilizzi alternativi

Il rosmarino è nativo della regione del Mediterraneo ed è conosciuto come una delle erbe più aromatiche, con una fragranza e un sapore incredibile. Detto questo è facile intuire come il suo utilizzo sia così diffuso e versatile in cucina. Questo anche a fronte delle sue proprietà e benefici assolutamente unici. Oltre ai fini culinari, però, il rosmarino va bene per tanti utilizzi alternativi che non prevedono la cottura o l’accompagnamento con altri cibi.

Proprietà e benefici del rosmarino

Quali sono le proprietà e i benefici del rosmarino? In questo paragrafo vi elenco i più importanti e conosciuti in modo che possiate iniziare a sfruttare questa erba aromatica anche nel campo del benessere e della salute.

Olio essenziale di rosmarino

L’olio essenziale di rosmarino lo potete utilizzare in tanti contesti diversi. Allevia l’ansia, riduce il mal di testa, è utile in caso di indigestione, va bene se avete il raffreddore, l’influenza, i dolori muscolari, i dolori articolari, e molto altro. Potete usare l’essenza oppure potete realizzare un oleolito, molto più economico e riproducibile tranquillamente in casa. Dovete prendere le foglie di rosmarino e metterle in infusione nell’olio di oliva per almeno 3 settimane, lasciate il vaso esposto alla luce del sole.

Deodorante naturale

L’aggiunta di erbe aromatiche come rosmarino, salvia, menta, prezzemolo e basilico, alla tua dieta, è il modo più semplice per migliorare anche l’odore del tuo corpo, rimanendo lontano dall’uso di deodoranti chimici. Queste spezie tutte insieme ti aiutano in realtà a combattere anche il fastidioso problema dell’alitosi.

Capelli lucidi e forti

L’infuso di rosmarino e foglie di ortica sono un ottimo rimedio per lavare i capelli, basta aggiungere queste piante aromatiche a uno shampoo neutro. Oltre a ridurre la forfora, stimola la crescita dei capelli ed elimina le impurità dal cuoio capelluto. Devi massaggiare il composto sul cuoio capelluto una volta alla settimana.

Sollievo della congestione nasale

Respirare il rosmarino in ebollizione è uno dei modi migliori per alleviare la congestione. Fai bollire l’acqua in una pentola e versala in una ciotola capiente. Aggiungi il rosmarino, prendi un asciugamano e posalo sopra la testa. Respira questi fumi per circa 10 minuti. Le proprietà antisettiche del rosmarino aprono i passaggi nasali e alleviano la congestione.

Migliora le performance cognitive

Bere il tè al rosmarino o diffondere l’olio essenziale al rosmarino in casa aumenta la chiarezza mentale e migliora le prestazioni cognitive grazie alla sua capacità di combattere i danni causati dai radicali liberi.

Antidolorifico naturale

Bevuto come tè, il rosmarino allevia i gas intestinali e il bruciore di stomaco. Quando lo usi a livello topico, riduce la gravità degli eczemi, la gotta, il mal di testa, il mal di denti, e i dolori muscolari. Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e antalgiche, la German Commission E (il comitato scientifico della versione tedesca della FDA), ha riconosciuto l’olio essenziale di rosmarino come rimedio per il trattamento dell’artrite.

Allevia stress e ansia

Secondo uno studio del 2009, alcuni studenti di infermieristica annusando il profumo emanato dalle bustine contenenti rosmarino e lavanda hanno registrato un ridotto livello di ansia. Le infermiere che avevano annusato le bustine, infatti, avevano un ritmo cardiaco più basso e un livello di ansia ridotto ai minimi.

Igiene orale

Grazie alle sue proprietà antimicrobiche, il rosmarino uccide i batteri che causano la carie, le malattie gengivali e l’alito cattivo. Tutto quello che devi fare è far bollire 1 cucchiaio di rosmarino 2 tazze di acqua e utilizzare la soluzione come un collutorio. Altrimenti puoi aggiungere qualche goccia di olio essenziale di rosmarino al tuo dentifricio.

Salute della pelle

Quando viene utilizzato per via topica, l’olio essenziale di rosmarino tratta le irritazioni della pelle come l’eczema e l’acne ed accelera la guarigione delle contusioni e delle ferite.

Come coltivare e raccogliere il rosmarino

Questo piccolo arbusto sempreverde è una pianta che non ha bisogno di particolare cura e attenzione, cresce soprattutto in primavera ed estate, ed è molto resistente alla siccità. Puoi raccogliere il rosmarino in qualsiasi momento, ma se vogliamo dirla tutta, il momento ideale è durante il mattino, dopo che la rugiada si è asciugata sulle foglie e prima che aumenti la temperatura. Per ottenere un impianto sano e rigoglioso, ti consigliamo una piccola e costante potatura giornaliera o settimanale. Basta tagliare i rametti posti sulla parte superiore che abbiano almeno una lunghezza di 15 centimetri e utilizzarlo in base alle esigenze.

Loading...

Come conservare il rosmarino

Dopo la raccolta, puoi conservare il rosmarino come segue:

  1. In sacchetti di plastica posti in frigorifero.
  2. Se pensi di non utilizzare le foglie di rosmarino in tempi brevi, puoi congelarle per un massimo di 6 mesi. Puoi  congelare sia i rametti interi di rosmarino, oppure puoi togliere le foglie dai gambi e conservarle in contenitori di plastica da porre in freezer.
  3. Altrimenti puoi conservare la pianta legando 3 o 4 rametti di rosmarino tra loro appendendoli a testa in giù per 1 o 2 settimane. Una volta essiccati, togli le foglie dai gambi e conservale in barattoli ermetici.

Usi alternativi del rosmarino

Oli e Aceti

Fare un infuso di rosmarino con aceto o olio è forse il modo più semplice per preservare il sapore e l’aroma del rosmarino. L’olio d’oliva di rosmarino puoi per esempio usarlo come condimento per verdure cotte e pane croccante, mentre l’infuso di aceto preparato con origano, rosmarino e maggiorana è l’ideale per marinare e come condimento per le insalate.

Burro alle erbe

Burro con aglio e rosmarino è l’ideale per salumi, verdure, pasta, patate e pane. Per preparare questo burro è sufficiente mescolare 1/2 tazza di burro, 2 spicchi d’aglio, 2 cucchiai di rosmarino fresco, 1 cucchiaio di succo di limone, sale e pepe.

Sale di rosmarino

sale-rosmarino-limone

Unisci il sale marino, il rosmarino fresco e della scorza di limone in un robot da cucina, e trita tutto finemente. Poi stendi il composto su una teglia e lascia asciugare in forno. Questo sale va bene con insaporire arrosti, verdure, grigliate di pesce e di carne.

Salse e zuppe

Il rosmarino si accompagna bene con agrumi, aglio, burro, olio di oliva, aceto balsamico e pepe quando si tratta di marinare. Per quanto riguarda le minestre, si abbina bene con verdure grigliate, pollo, patate, ceci, pastinaca, e molti altri.

Insalate e condimenti

Le ricette delle insalate che utilizzano la vinaigrette possono prevedere l’aggiunta del rosmarino ed essere utilizzare per condire gustose insalate di pesce, insalate di patate, di pomodori, etc.

Pane e pasta

Pane e pasta possono essere insaporiti con un po’ di olio di rosmarino o aceto di rosmarino. Inoltre, si può anche mescolare il rosmarino nel condimento stesso della pasta.

Dolci

biscotti-rosmarino

Oltre ad essere abbinato ad antipasti, primi piatti e secondi, il rosmarino dà un sapore incredibile a molti deserti. Mele al rosmarino, biscotti al rosmarino, torta la rosmarino con cioccolato fondente e sorbetto al limone e rosmarino sono solo alcune delle deliziose ricette che prevedono questa versatile erba aromatica.

Bevande

Il rosmarino dà un valore aggiunto a molti cocktail, bevande disintossicanti, e altre ricette. L’infuso di acqua, pompelmo e rosmarino, acqua frizzante con lime e rosmarino sono alcune delle migliori bevande dissetanti delle quali si può godere durante l’estate. Il mix di mela, pera e rosmarino è un’altra ottima combinazione.

Deterrente per parassiti

Posizionamento di rametti di rosmarino per le porte e le finestre tiene a bada i parassiti. Un altro modo per utilizzare il rosmarino come repellente per insetti è di spruzzare una soluzione di 10 gocce di olio essenziale di rosmarino per una tazza di acqua. In aggiunta a questo, puoi mettere dei rametti secchi di rosmarino nella parte posteriore degli armadi per scoraggiare i topi.

Deodorante naturale per l’ambiente

Riempi una pentola d’acqua, portare ad ebollizione e aggiungere la frutta, le erbe e le spezie. Lasciare cuocere a fuoco lento e il profumo inebrierà la vostra casa.

Combinazioni con il rosmarino:

  • Rosmarino e limone
  • Arancia, ginepro e rosmarino
  • Fette di arancia, mirtilli rossi, cannella e rosmarino
  • Pompelmo, rosmarino e vaniglia

Controindicazioni del rosmarino

E’ l’olio essenziale di rosmarino ad avere particolari controindicazioni. Prima di tutto come quasi qualsiasi essenza non andrebbe mai usato puro, altrimenti può causare irritazioni. Non dovete nemmeno abusarne, sia per quanto riguarda il periodo di utilizzo, sia le dosi. Può infatti provocare convulsioni, difficoltà a respirare, disturbi gastrici e vomito.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2018. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Potrebbe Interessarti

Loading...

Potrebbe Interessarti

#rosmarino #cucina #rimedinaturali #evoluzionecollettiva
13K Condivisioni

Leave a Reply