10 sintomi dei parassiti nel corpo umano e come rimuoverli

In Natura, gli organismi più piccoli come i parassiti intestinali hanno creato degli automatismi per la propria sopravvivenza. In alcuni casi, il rapporto è scambievole e a vantaggio di entrambi. Nel caso dei parassiti intestinali umani, invece, il parassita prende e consuma le sostanze nutrienti del tuo corpo e nel frattempo, fa ammalare l’intero organismo.

Essi si trovano in molte forme diverse e possono crescere in tutto il corpo, ma molto spesso vivono all’interno dell’intestino umano. Alcuni tipi di parassiti consumano i globuli rossi, causando l’anemia, altri mangiano il “tuo” cibo, facendoti sentire affamato dopo ogni pasto, ma continuando a farti aumentare di peso.

Questo spiega la presenza di diversi tipi di parassiti, catalogati in base ai danni che fanno. Come sostengono le statistiche dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, il verificarsi di un certo tipo di infezioni parassitarie si riscontra in oltre 3,5 miliardi di persone.

10 sintomi più comuni che indicano la presenza di parassiti nel tuo corpo

  1. Problemi della pelle: eczemi, pelle secca, orticaria, eruzioni cutanee, lesioni papulose e piaghe.
  2. Problemi di sonno: sonno disturbato, bagnare il letto, insonnia, digrignare i denti durante il sonno.
  3. Sindrome dell’intestino irritabile: la sindrome dell’intestino irritabile è uno dei segni più comuni che indicano parassiti nel corpo. I parassiti intestinali si fissano alle pareti dell’intestino provocando infiammazioni più o meno croniche delle zone interessate.
  4. Affaticamento: può essere accompagnato da stanchezza, depressione e sensazione frequente di apatia.
  5. Problemi addominali regolari e molto dolorosi: i parassiti generalmente attaccano il rivestimento dell’intestino che porta ad una varietà di problemi addominali.
  6. Dolori vari: Dolori all’ombelico, dolori cardiaci e artritici, dolori muscolari e problemi articolari, tra cui crampi muscolari e intorpidimento delle mani e/o piedi.
  7. Carenza di ferro con diagnosi di anemia.
  8. Problemi riproduttivi: cisti e fibromi, problemi alla prostata, problemi mestruali, ritenzione idrica e infezioni del tratto urinario.
  9. Problemi dell’umore e d’ansia: nervosismo, stati d’ansia, sbalzi d’umore, depressione, irrequietezza e oblio.
  10. Problemi di appetito e di peso: aumento di peso, obesità da lunga data, incapacità di perdere o prendere peso, perdita di appetito o fame incontrollabile.
Loading...

Il problema dei parassiti intestinali è che, una volta partiti, è molto difficile combattere l’infezione, anche se non impossibile.

Cause dei parassiti intestinali

Come si contraggono i vermi intestinali? Questi parassiti pluricellulari possono essere presi in modo piuttosto semplice. Basta toccare qualcosa di contaminato e mettersi le mani in bocca (ecco perché i bambini sono tra i più a rischio) oppure mangiare in un ristorante dove il cuoco non si è lavato le mani bene.

A rischio per esempio se avete degli animali in casa perché alcuni vermi di possono trasmettere. Come per esempio l’echinococco, un parassito che abita l’intestino del vostro cane e le cui uova vanno nelle feci. In questo caso è bene sottoporre l’animale a una terapia che elimina i vermi una volta ogni sei mesi.

Come puoi eliminare i parassiti presenti nel tuo corpo?

Prima di ricorrere alla “medicina ufficiale”, ci sono una serie di metodi e accorgimenti naturali che puoi adottare per eliminare i parassiti presenti nel tuo organismo. Per prima cosa, nel caso non lo sapessi già, è importante sottolineare che i parassiti “muoiono di fame” attraverso l’eliminazione dello zucchero e la sostituzione di tutti quegli alimenti modificati e trasformati, in quanto i parassiti amano lo zucchero e tutti i cibi che lo contengono anche solo in parte (pane, dolci, bevande zuccherate, alcolici, etc.). Inoltre, consumando più fibra aiuterai il tuo corpo a liberarsi dei parassiti, in particolar modo dei vermi.
Ne consegue che ci sono alimenti che i parassiti intestinali odiano e che dovresti mangiare se hai i parassiti nel corpo. Quali sono?

  • Cavolo crudo,
  • Olio di cocco.
  • Ananas.
  • Radice di genziana.
  • Zenzero.
  • Aloe.
  • Semi di zucca.
  • Semi di melograno.
  • More.
  • Papaia.

Assicurati di mangiare spesso questi alimenti e verdure in grande quantità, al fine di garantire un ambiente ostile per loro, invece che ospitale.

Tuttavia, la procedura più consigliabile per determinare se sono presenti o meno dei parassiti all’interno del tuo corpo è il test delle feci. I parassiti nelle feci sono semplici da individuare e permettono al medico di trovare le cure migliori. Inoltre, è bene effettuare le specifiche analisi per determinare quale tipo di parassita e/o di infezione parassitaria si è affetti.

Si passa così dall’individuazione dei parassiti intestinali alla cura. Il medico potrà disporre dei farmaci (anche di origine naturale), per far morire i parassiti e impedire la loro ricomparsa.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015-2018. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Potrebbe Interessarti

Loading...

Potrebbe Interessarti

#parassiti #corpo #salute #evoluzionecollettiva
4K Condivisioni

Leave a Reply