Il “segreto” delle Coppie Felici: 10 modi differenti per sostenersi reciprocamente!

Ogni coppia si sostiene, altrimenti non avrebbe molto senso stare insieme ad un’altra persona. La differenza tra una coppia felice e una coppia infelice è il modo in cui le persone si sostengono. In realtà, secondo John Gottman, esperto in relazioni, l’unica importante variabile che determinerà se una relazione avrà esito positivo o negativo è proprio il modo in cui che la coppia ha di affrontare e gestire il conflitto (Gottman, John Mordechai e Nan Silver “I sette principi per rendere Marriage Work”. New York: Crown, stampa 1999). Il libro cerca di sfatare una serie di miti sul matrimonio e perché questi non riescono. Secondo Gottman, le coppie devono rafforzare l’amicizia che è al centro di ogni matrimonio, migliorare le loro mappe d’amore, alimentare il loro affetto e la loro ammirazione, andare incontro all’altro, invece di prenderne le distanze, risolvere i loro problemi insieme, superando i blocchi e creando un significato condiviso.

Pertanto, al fine di crescere e avere successo nei rapporti, dobbiamo adottare delle “sane” strategie per le difficoltà che esistono all’interno della coppia. La compatibilità non è sempre fondamentale, ma si tratta di incompatibilità.

Segui i nostri consigli su Salute e Benessere. Metti un Like 🙂

Qui di seguito troverai un elenco di 10 modi differenti che hanno le coppie felici di sostenersi reciprocamente:

  1. Si impegnano per affrontare il problema. 

    Spesso può essere più facile prendere le distanze dal conflitto, soprattutto se sei una persona che tende ad evitare i conflitti, ma ricordati che non si tratta di te o della tua non voglia di affrontare il problema. Si tratta di cosa ha bisogno il rapporto, così è importante mettere quei bisogni davanti al tuo. Entrambi i partner devono essere completamente impegnati ad affrontare i loro problemi perché scappare dal conflitto, non lo farà scomparire.

  2. Attaccare il problema, non la persona.

    Devi ricordarti che il tuo partner fa parte della vostra squadra. E’ importante sostenersi sempre l’un l’altro, anche quando non si vede di buon occhio quello che fa l’altro. Non riversare le tue frustrazioni sull’altra persona. Mantieni la tua attenzione sul problema e cercare di risolverlo insieme. Quando si tratta di relazioni e di essere nel giusto, scegliere sempre il tuo rapporto piuttosto che di avere ragione.

  3. Pratica intenzionale di ascolto.

    Prova a metterti nei panni del tuo partner. Anche se non capisci da dove vengono i problemi, cerca di rispettare l’altro. Ascolto intenzionale significa dedicare tutto te stesso all’altro. Gira il tuo corpo verso di lui/lei, guardalo/la negli occhi, spegni la TV e mettere via il telefono. Queste sono tutte caratteristiche di un ascolto intenzionale, che alleggerirà le barriere difensive tra di voi. Questo dimostra che si vuole realmente ascoltare quello che ha da dire il tuo partner e predispone un ambiente di sostegno che è necessario per la risoluzione dei conflitti.

  4. Incoraggiare l’onestà e la trasparenza nella comunicazione.

    Tu non puoi aggredire il tuo compagno per aver espresso il suo parere e pensare che poi continuerà ad essere onesto con te sui suoi sentimenti. Sia verbalmente che a livello comportamentale, incoraggia l’altra persona ad essere onesta e trasparente con te. Puoi farlo facendolo/a sentire al sicuro con le tue parole e le tue azioni, ricordandogli che lo/la amerai comunque.

  5. Acquisire tutti i fatti.

    Non c’è niente di più dannoso che saltare alle conclusioni senza prima aver appreso tutti i fatti. Non sprecare il tuo tempo e la tua energia ad attaccare il problema sbagliato. Prima di andare alla ricerca di una soluzione, verifica che esista davvero un problema. Controllate e ricontrollate i vostri fatti.

  6. Elencare tutte le opzioni.

    Approcciati al tuo problema all’interno del rapporto  proprio come se si trattasse di un problema al lavoro – obiettivamente. Fai una lista di quali sono le opzioni. Questo aiuta a tenere le emozioni sotto controllo, i pregiudizi personali fuori dall’equazione e mantiene la vostra attenzione centrata sulla soluzione. Se da un lato potrebbe sembrarti un po’ sciocco, non è mai dannoso formare un elenco di opzioni. Aiuta a chiarire che siete sulla stessa lunghezza d’onda e dimostra il tuo impegno a trovare una soluzione.

  7. Scegliere insieme la soluzione migliore.

    Quando si inizia ad optare per una soluzione, ricordati che fai parte di una squadra. Affrontate questo problema insieme, voi due insieme contro il problema. Dai la priorità al rapporto, piuttosto che essere nel giusto e scegliete una soluzione strategica che sia di beneficio ad entrambi.

  8. Cercare i lati positivi.

    All’inizio di un argomento, può essere facile e automatico concentrarsi sui lati negativi. Scegli invece di cercare gli aspetti positivi. Cosa si può imparare da questa situazione? Come si può crescere da questo conflitto? In ogni sfida, c’è un’opportunità. Trovala!

  9. Lasciare che l’altra persona “salvi la faccia”.

    Anche se hai ragione e il tuo partner è nel torto, non distruggerlo verbalmente provocando in lui una svalutazione. Non hai il diritto di fare o dire niente che sminuisca un uomo (o una donna) ai suoi occhi. Dopo tutto, la cosa importante è quello che l’altra persona pensa di se stesso, quindi è importante preservare sempre la dignità dell’altro. In ogni argomento, lascia sempre che l’altra persona si salvi la faccia.

  10. Mai trattenere l’amore.

    Non importa quanto si siano messe male le cose, ricordati: mai rifiutare/negare l’amore del tuo partner. Naturalmente, puoi dirgli/le come ti senti ed esprimere te stesso/a, ma assicurati che il tuo amore sia alla base di tutto. L’amore è l’unico potente agente di cambiamento sul nostro pianeta! Quindi se vuoi fare alcuni cambiamenti nel tuo rapporto, sarebbe saggio non negare mai l’amore.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2015. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.