Labirintite: sintomi, cause e rimedi naturali

La labirintite è una malattia che coinvolge la parte interna dell’orecchio. L’infezione si sviluppa talmente all’interno che va a inibire il senso dell’equilibrio, oltre a creare problemi di ascolto.

Spesso, la malattia viene in seguito a un’infezione generalizzata dell’organismo. Quando l’infezione è passata, ecco che questa malattia insidiosa inizia a far manifestare i primi sintomi.

Cosa fare? Oltre a consultare il medico ai primi sintomi, qui ti indichiamo come riconoscere la malattia e quali sono i rimedi casalinghi che possano aiutarti a far sentire meno le vertigini.

Cause

Le cause della labirintite non sono ancora chiare al 100%. Nella maggioranza dei casi, però, si è scoperto che c’è una correlazione tra i batteri che hanno colpito l’organismo e la malattia.

Malattie come il diabete, l’obesità, l’ipertensione e predisposizione genetica possono essere cause scatenanti della malattia.

In più, se prendi l’influenza o se ti attaccano alcuni batteri, come quelli di: morbillo, parotite, varicella, parainfluenza, rosolia, ecc.; il rischio è che alcuni di questi batteri riescano a “salvarsi” dalla cura, rifugiandosi nell’orecchio.

In questo modo, hanno tempo per fare danni e per causare diversi sintomi molto pericolosi. Quali sono?

Sintomi

I sintomi più evidenti della labirintite sono le vertigini e gli acufeni. Gli acufeni sono anche noti come il “fischio” dell’orecchio, ovvero il rumore bianco che si sente quando l’orecchio ha un problema.

Nei casi più gravi, si diventa sordi. Oltre a questo, l’infezione arriva allo stomaco, dove si viene assaliti da dolori e nausee, oltre al vomito e al reflusso gastroesofageo.

Segui i nostri consigli su Salute e Benessere. Metti un Like 🙂

Anche mancanza di saliva e muovere gli occhi inavvertitamente possono essere dei segnali di malattia in atto. In più, ci si sente storditi e stanchi anche senza aver fatto nulla.

Rimedi della nonna

Di fronte alla malattia, i rimedi della nonna sono davvero pochi. La soluzione più opportuna è andare dal medico. In compenso, si possono alleviare le vertigini con degli esercizi.

Quando hai delle vertigini, cerca di stenderti a letto. Se non puoi farlo, ferma le tue attività o rallentale. Se ti devi alzare, cerca aiuto: hai bisogno di qualcuno che ti tenga per evitare che tu possa farti male cadendo.

Quando passa, puoi fare qualche esercizio. Mettiti al centro del bordo del letto. Stenditi con la testa rivolta verso il punto dove pensi di starti muovendo. Ora, cambia posizione: stenditi e metti la testa a 90 gradi rispetto allo stesso punto.

Ripeti al massimo 6 volte per ridurre le vertigini. Naturalmente, dovresti evitare le fonti di luce intensa e di metterti in macchina quando hai le vertigini, per non andare a sbandare.

Il medico ti indicherà se è il caso di prendere una pausa dal lavoro per la labirintite o se è il caso di operare.

Infatti, nei casi più gravi, dopo gli esami specialistici si opera la parte che è stata presa di mira dalla malattia. Segui la terapia giusta e guarirai presto da questa brutta infezione!

Consigli utili

I rimedi della nonna, oppure omeopatici, purtroppo non possono bastare di fronte a un’infezione così grave. Ti consigliamo di correre dal medico al primo sintomo e di affrontare tutti gli esami che servono se richiesti.

In questo modo, potrai non solo guarire dalla malattia, ma evitare che l’infezione si ripresenti in un secondo momento!

Evoluzione Collettiva Copyright © 2017. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Loading...