Intelligenza Spirituale, Sociale e… lo svelo: Sessuale!

Quando nel 2012 registrai il mio metodo per lo sviluppo dell’intelligenza spirituale/sociale, l’S-Coaching®, avevo un piccolo segreto: la sicurezza che questa facoltà alla cui trasmissione io mi sento vocata riguardasse anche l’ambito sessuale.
Per questo ho messo una S prima della parola Coaching: perché è l’iniziale di tutte e tre le parole – spirituale, sociale e sessuale.

Perché questa sicurezza?

L’intelligenza spirituale/sociale è basata sulla capacità di trascendere il livello individuale; di percepire la realtà da un piano più ampio.
Quello individuale è compreso in quest’ultimo, come una matriosca piccola dentro a una più grande.

Tutti abbiamo questa forma di intelligenza; fa parte del nostro sistema di base in quanto esseri umani.
Ma ad alcuni di noi attivarla ed esercitarla viene più naturale che ad altri; e per qualche ragione, certe persone l’hanno coltivata di più e altre meno.

Trascendere: nella spiritualità, nella socialità e nella sessualità

Quella codificata e riconosciuta dalla comunità scientifica si chiama intelligenza spirituale/sociale; io mi baso su una mia personale intuizione per fare un collegamento con la sessualità.
Oggi voglio condividerla con voi.

Nelle esperienze spirituali noi siamo in grado di percepire l’invisibile, di comunicare con qualcosa di più grande e di cogliere un senso più ampio e profondo negli accadimenti della vita.
Come?
In virtù del fatto che trascendiamo noi stessi e il piano ordinario della realtà.

In tutto ciò che funziona bene a livello sociale facciamo esattamente lo stesso processo: riuscendo ad andare oltre i bisogni, i desideri e i punti di vista egoistici, ergendoci al di sopra della nostra vanità e del narcisismo, comprendiamo che c’è qualcosa di più importante di noi come singoli.
Cosa?
La comunità.
E iniziamo a muoverci di conseguenza, agiamo nel mondo con tale consapevolezza.

Nella sessualità non è proprio quando siamo in grado di andare al di là dei nostri pensieri e obiettivi che ci lasciamo andare al punto giusto?
Non è esattamente quando superiamo le nostre fissazioni e distorsioni personali che molliamo il controllo e godiamo davvero?
Non è quando trascendiamo il nostro io separato che incontriamo l’altro e, insieme a lui, un amore inconcepibile sul livello individuale?

Segui i nostri consigli su Salute e Benessere. Metti un Like 🙂

Perché l’intelligenza spirituale

Mi ero formata come sociologa e come artista quando, a 23 anni, ebbi l’intuizione di basare tutto il mio lavoro sulla spiritualità.
Di fatto era ciò che trovavo più carente; il punto di incontro di tanti problemi che osservavo; dunque anche un nodo cruciale per tante possibili soluzioni, tutte insieme.

Che succede quando sviluppiamo l’intelligenza spirituale, sociale e secondo me anche sessuale?

Nella percezione di noi stessi,

  • sentiamo che siamo uniti a tutti gli esseri viventi: persone, elementi, natura, spazio – ed è una sensazione estremamente piacevole! 🙂
  • Siamo forti, stabili, lucidi e centrati; siamo connessi a qualcosa di più grande e potente, che ci nutre, sostiene e tiene in equilibrio.
  • Prendiamo l’abitudine ad agire in modo brillante e lungimirante; conosciamo le leggi naturali che regolano la vita su questo pianeta, e ne cavalchiamo le onde per realizzarci tutti contemporaneamente.

Nel lavoro,

  • siamo ispirati, creativi, a tratti geniali;
  • abbiamo resistenza, tenacia e fortuna;
  • abbiamo intuizione, fiuto, arriviamo prima di molti altri.

Nelle relazioni,

  • percependo intimamente la connessione tra noi e gli altri, siamo abili in tutte le competenze relazionali, in modo naturale, senza dover studiare o applicarci.
  • L’empatia, la cooperazione, il senso d’appartenenza, il fare gruppo, la capacità di trovare soluzioni: tutto ci viene spontaneo, per pura e semplice percezione.
  • Veniamo rispettati, riconosciuti e amati, perché anche a noi viene facile dare degno rispetto, riconoscimento e amore. Superiamo quell’ignoranza di base che rende difficile questa visione lucida della grandezza che ogni anima porta con sé.

Io mi sono trovata a sperimentare questa facoltà “per puro caso”; ma mi ha cambiato talmente tanto la vita e talmente tanto in meglio che ne ho fatto un metodo formativo e una missione.
Il nostro mondo sarà molto migliore quando abbastanza persone avranno capito l’importanza di questa facoltà e l’avranno sviluppata appieno 🙂 La strada da fare è tanta, anche per me, ma devo dire che è un cammino stupendo, capace di arricchire e illuminare la vita come poche cose riescono a fare.

Ilaria Cusano
www.ilariacusano.it
Pagina FB: Mercante d’Estasi

Evoluzione Collettiva Copyright © 2017. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Close