Dieta Dukan: principi e controindicazioni

La dieta Dukan è diventata famosa nel 2011, quando molti personaggi dello spettacolo hanno dichiarato di usarla e di avere risultati reali. Se vuoi provare questa dieta per rimetterti in forma, ecco cosa devi sapere.

Il metodo Dukan prevede quattro fasi, dove si mangia in modo diverso fino all’ultima fase, dove si resta a dieta per tutta la vita. Ecco quali sono i principi della dieta Dukan, se funziona davvero e quali sono le controindicazioni.

I principi della dieta Dukan: le 4 fasi

Questa dieta ha il nome del suo inventore. L’idea è di eliminare i liquidi e il peso in eccesso dal corpo mangiando all’inizio un gran numero di proteine. Per ottenere energia dalle proteine, il corpo deve sbloccare il grasso “messo da parte”.

In questo modo, si perdono velocemente molti chili. Dopo questa fase, detta “Di attacco”, c’è una fase detta “Di crociera”, dove si recupera peso, fino a “quello giusto” per quella persona, calcolato in base a diversi parametri.

Qui rientrano le verdure. Nella terza fase di consolidamento, si possono usare i 100 alimenti specifici della dieta, mantenendo un giorno (il giovedì), dedicato solo alle proteine.

Nell’ultima fase, quella di mantenimento, si mangia liberamente, tranne il giovedì dedicato alle proteine, e si assumono crusca, avena e bacche di Goji. Infine, si passa a un’attività fisica quotidiana di una camminata di 30 minuti al giorno. Questa fase dura per il resto della vita.

Dieta Dukan: fase di attacco

La fase di attacco è la più importante nella dieta Dukan. Prima di cominciare, assicurati di stare bene in salute e chiedi consiglio al medico. In questa fase della dieta Dukan alimenti permessi sono: carne (pollo, tacchino, manzo e vitello), pesce, frutti di mare, latte scremato (e derivati), tè e caffè. Il resto va evitato severamente.

Segui i nostri consigli su Salute e Benessere. Metti un Like 🙂

La prima fase della dieta Dukan 7 giorni al massimo e si perdono fino a 5 chili. In questa fase, la dieta Dukan ha controindicazioni: qualcuno può soffrire di nausea o vomito. Per evitare, basta usare degli integratori alimentari.

La seconda fase, di crociera, dura 7 giorni per ogni chilo che vuoi perdere. A quanto assunto nella fase di attacco vanno aggiunte solo 28 verdure. I cibi no sono: patate, ortaggi, legumi, riso e mais.

Dieta Dukan consolidamento

La fase di consolidamento è la più nota. Aggiungi i famosi “100 alimenti” con gradualità nella tua dieta. I cibi no della fase di crociera si possono usare due volte a settimana, mentre un giorno a settimana puoi sforare del tutto. Il giovedì è il giorno dedicato solo alle proteine.

Questa fase dura 10 giorni per ogni chilo perso. Ora, puoi mangiare quello che vuoi, mantenendo il giovedì delle proteine e altri accorgimenti come il mangiare 3 cucchiai di crusca, di avena e di bacche di Goji durante la giornata.

Come intervengono le bacche di Goji nella dieta Dukan

Nella dieta Dukan, le bacche di Goji, l’avena e la crusca sono fondamentali. In particolare, le bacche permettono di diminuire il senso di fame. In più, ti danno le giuste difese per l’organismo per non sentirti debole durante la dieta.

Si parte con un cucchiaio nella fase di attacco, fino a 3 nella fase di mantenimento. Visto che le bacche hanno diverse proprietà, che aiutano al benessere generale dell’organismo (pelle, unghie, capelli, cuore, ecc.), la dieta diventa anche un modo per mantenersi in salute!

Consigli

La dieta Dukan funziona solo per alcune persone. Alcuni possono avere difficoltà come la stitichezza. In questo caso, basta bere due litri di acqua povera di sodio al giorno.

Ricorda che la dieta dura per sempre, quindi, se lasci perdere, poi recuperi tutto quello che hai perso nel tempo.

Chiama un nutrizionista per perdere peso con la dieta che fa al caso tuo!

Evoluzione Collettiva Copyright © 2017. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.