Congiuntivite: cause, sintomi e rimedi naturali

La congiuntivite è l’infiammazione oculare più comune in assoluto. E’ l’irritazione o l’arrossamento della membrana mucosa che ricopre il bulbo oculare, chiamata congiuntiva, che protegge il bulbo oculare stesso e la cornea, agevolando anche l’apertura e la chiusura delle palpebre. Si manifesta con il rossore nell’occhio, ma alcuni hanno anche prurito e dolore.

Ci sono tantissime cause per questa malattia, ma sono 4 le principali e più comuni. Può essere causata da un virus (congiuntivite virale), da batteri (congiuntivite batterica), da allergia, oppure dal il fatto che l’occhio non si è ancora ben formato nei neonati (congiuntivite neonatale).

Ecco quali sono i sintomi della congiuntivite e i rimedi naturali che possono aiutare ad alleviarli.

Sintomi

I sintomi dipendono molto dal tipo di infiammazione. In caso di problemi all’occhio a causa dei batteri, ci potrebbe essere la lacrimazione di una sostanza di colore giallo o verde.

In caso di virus, invece, si lacrima moltissimo, ma si tratta di acqua. Quando si parla di allergie, è molto importante capire se c’entra anche la dermatite. Se interviene l’allergia, le cose cambiano.

Di solito, la congiuntivite di questo tipo colpisce entrambi gli occhi, con una forte irritazione. In qualche caso, se non c’è qualcosa nell’aria che porti all’allergia, può essere un capo indossato.

In questo caso, si parla di dermocongiutivite da contatto. Può capitare anche quando si usano le lenti a contatto.

Se sei allergico in una particolare stagione dell’anno, oppure alla polvere o al pelo di animale, la malattia potrebbe ripresentarsi puntuale ogni volta che ti trovi vicino alla causa scatenante della reazione allergica.

Anche sostanze irritanti, come il cloro, possono dare il via a un disturbo agli occhi. Per questo, chi è sensibile deve fare molta attenzione.

Rimedi naturali contro la congiuntivite

I rimedi naturali sono tantissimi, ma è importante chiedere parere medico nel caso in cui la condizione dovesse peggiorare.

    1. Camomilla: fai bollire dell’acqua e versarci dentro un cucchiaio di fiori di camomilla essiccati e lascia macerare per dieci minuti circa. Fai raffreddare e sciacquati gli occhi con questo infuso.
    2. Aloe vera: intingi un panno con dell’aloe vera ed applicalo sugli occhi. E’ possibile utilizzare l’aloe vera anche per sciacquarsi gli occhi.
    3. Miele: applica una o due gocce di miele direttamente negli occhi oppure puoi versare 3 cucchiai di miele in 2 tazze di acqua e dopo che questo sarà sciolto, lavati il viso. Il miele contiene degli antibatterici naturali che possono aiutare a curare il disturbo ed alleviare il dolore.
    4. Patata: taglia delle fette di patata oppure fai una purea e applicala direttamente sugli occhi per due o tre notti consecutive, in modo da ottenere ottimi risultati. La patata è un astringente e di conseguenza riduce l’infiammazione.
    5. Semi di finocchio: fai bollire dei semi di finocchio in acqua e sciacquati gli occhi in modo da alleviare il rossore ed il dolore.
    6. Malva: la malva può essere di aiuto come infuso. Prepara un infuso di malva, poi lascialo raffreddare. Ora, usa un panno pulito in cotone o dei fazzoletti. Basta immergerli nell’infuso e metterli sugli occhi come impacco.
    7. Lacrime artificiali: le lacrime artificiali aiutano a ripulire l’occhio ed alleviano il fastidio.
    8. Acqua fresca corrente: un rimedio della nonna irrinunciabile è proprio l’acqua fresca corrente. Basta applicarla sugli occhi, asciugare piano piano e aprirli lentamente.

    Segui i nostri consigli su Salute e Benessere. Metti un Like 🙂

Secondo il parere di molte persone, questi sono i rimedi più rapidi ed efficaci per liberarsi dall’irritazione alla congiuntiva; altre persone aggiungono, sempre come rimedio, pane freddo o latte tiepido da applicare direttamente sugli occhi per qualche minuto in modo da alleviare il prurito ed il dolore e guarire l’irritazione.

La congiuntivite è una malattia molto contagiosa e ci sono alcune accortezze che, chi ne è affetto, deve tenere per evitare di contagiare l’altro occhio o altre persone:

  1. Lavarsi bene e spesso le mani dopo averle portate a contatto con la parte interessata ed evitare di condividere asciugamani con altre persone durante il periodo della malattia.
  2. Gli occhi vanno sciacquati spesso e ripuliti dalle secrezioni che secernono a causa dell’infiammazione.
  3. Non bendare assolutamente gli occhi in quanto la garza potrebbe attaccarsi a causa delle suddette secrezioni le quali, asciugandosi, agirebbero come una colla.

Quanto dura

Di base, la malattia dà fastidio per 4 giorni. Tutto, però, dipende dal livello di irritazione. Nei più piccoli, la malattia dura in media di più, perché l’infiammazione si manifesta le prime volte, e/o quando il piccolo non ha ancora gli occhi ben formati.

In questo caso, per evitare complicazioni, è fondamentale andare dal pediatra, che saprà indicare le terapie migliori.

Come curarla: consigli utili

Nel caso di allergie, l’unica soluzione contro la congiuntivite è quella evitare tutte quelle situazioni che possono dare il via alla malattia. Quindi, niente gite in primavera o niente lenti a contatto. Se, invece, si tratta di un’infiammazione batterica, prova uno dei rimedi naturali sopra menzionati o usa un collirio naturale nel caso in cui il fastidio o il dolore fossero insopportabili.

Se, infine, si tratta di un’infiammazione virale, oltre al collirio potrebbero essere prescritti dei farmaci per combattere il virus che ha causato la malattia.

La congiuntivite non va presa alla leggera. Puoi usare i rimedi naturali per un immediato sollievo. Le erbe officinali e l’acqua fresca possono essere davvero degli aiuti validi.

Per il resto, evita anche i dispositivi elettronici. In questo modo, eviterai di stancare troppo gli occhi, aumentando l’infiammazione.

Evoluzione Collettiva Copyright © 2017. Tutti i diritti riservati.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Loading...